Home Breaking news Giudice sportivo, Fazio salta solo il Lecce

Giudice sportivo, Fazio salta solo il Lecce

L'argentino squalificato per una sola giornata, multa salata per Allegri

219
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Federico Fazio salterà solo il Lecce, è questa la decisione del Giudice Sportivo dopo l’espulsione rimediata nella rissa dell’Allianz Stadium. Scongiurato, quindi, il rischio di un’assenza anche per il match post sosta contro il Sassuolo.

La sanzione

L’ex Siviglia, oltre ad osservare il turno di stop, dovrà complessivamente sborsare ben 6500 euro di ammenda. 1500 euro per l’ammonizione subita da capitano e 5mila euro per l’espulsione, proprio come sottolineato dal comunicato dello stesso giudice sportivo che motiva la squalifica per “avere, al 50′ del secondo tempo, spinto ripetutamente sul petto un calciatore avversario dando vita ad un acceso confronto che coinvolgeva calciatori in campo e componenti delle panchine”.

Le altre sanzioni

Salterà il Lecce anche il preparatore atletico Marco Celia per avere al 50′ del secondo tempo, entrando sul terreno di gioco, contestato una decisione arbitrale”. In casa Juve, invece, stessa formula di squalifica utilizzata per Fazio (una partita di stop e 5mila euro di multa) è stata comminata a Cuadrado. E’andata peggio a Max Allegri che, oltre a non essere in panchina contro il Monza, dovrà sborsare ben 15mila euro “per aver al 50′ del secondo tempo rivolto agli ufficiali di gara espressioni ingiuriose, abbandonando successivamente il recinto di giuoco dopo aver espresso offese generiche verso la classe arbitrale, infrazione quest’ultima rilevata dalla Procura Federale”. La compagine bianconera, inoltre, è stata multata (5mila euro) “a titolo di responsabilità oggettiva per avere un proprio collaboratore, non inserito in distinta, al rientro negli spogliatoi, rivolto al direttore di gara espressioni irriguardose”.

Articolo precedenteL’Aia e la sua difficoltà nel rapportarsi con il mondo pallonaro
Articolo successivoNumeri e fantacalcio, Sepe miglior portiere per rendimento nelle prime sei giornate
Tutto in 90 minuti: per me il calcio è tutto il mondo che sta all'interno di quell'ora e mezza (più recupero). Sono un grandissimo appassionato del gioco del calcio, indipendentemente dai colori: semplicemente, sono innamorato del gioco. Ho iniziato questo "viaggio" a 17 anni, poi l'avventura con il Quotidiano del Sud e SalernoSera a 20, ora sono il telecronista di SoloSalerno. L'obiettivo è migliorare sempre più.