Home Breaking news Mancini su Mazzocchi: «Sta facendo bene». Il granata provato in tre ruoli

Mancini su Mazzocchi: «Sta facendo bene». Il granata provato in tre ruoli

Provato da terzino nella difesa a quattro e da esterno nel 3-5-2, il calciatore granata potrebbe trarre giovamento dall'abitudine a giocare in più ruoli anche grazie al lavoro fatto con Nicola a Salerno

940
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

E’ iniziata oggi l’avventura con la Nazionale italiana di Pasquale Mazzocchi. A Coverciano, sede del ritiro azzurro, il commissario tecnico Roberto Mancini ha tenuto una conferenza stampa nel corso della quale ha spiegato anche i motivi della scelta (leggi articolo) di convocare il terzino della Salernitana: «Sta facendo bene, anche se non è più un ragazzino. Ho voluto vederlo dal vivo», così il c.t. dell’Italia.

Nel corso dei due allenamenti sostenuti quest’oggi dal gruppo, Mancini ha provato Mazzocchi in diverse posizioni. L’esterno granata ha giocato da terzino sinistro in una linea a quattro completata da tre potenziali titolari, Di Lorenzo, Bonucci e Bastoni. In seguito, Mazzocchi ha ricoperto il ruolo di terzino destro in una difesa a quattro più sperimentale.

Nel pomeriggio, poi, prove di 3-5-2 con Mazzocchi schierato sulla corsia destra. Il calciatore della Salernitana potrebbe essere in ballottaggio con Emerson, ora al West Ham, per il ruolo di terzino sinistro in caso di 4-3-3 che è la soluzione tattica più cara a Mancini e che il c.t. ritiene più congeniale anche per non

Nel pomeriggio, poi, prove di 3-5-2 con Mazzocchi schierato sulla corsia destra. Il calciatore della Salernitana potrebbe essere in ballottaggio con Emerson, ora al West Ham, per il ruolo di terzino sinistro in caso di 4-3-3 che è la soluzione tattica più cara a Mancini e che il c.t. ritiene più congeniale anche per non «allungare la squadra»., ha spiegato.

Venerdì sera, a San Siro, Italia in campo contro l’Inghilterra. Lunedì prossimo, poi, trasferta in Ungheria.

Pasquale Mazzocchi sogna il debutto in azzurro.

Articolo precedenteGrossi tonfi anticipano la sosta.
Articolo successivoMazzocchi: «Incredibile essere qui, alla Salernitana devo tutto»
Classe '76, non sempre è nervoso.