Home News Lacrime ed emozioni, l’Arechi saluta Ribery

Lacrime ed emozioni, l’Arechi saluta Ribery

Un giro di campo da vero re quello di Franck Ribery all'Arechi. Il francese resterà nello staff di Davide Nicola

633
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Un giro di campo da vero “Roi”. E’stato il pre partita di Franck Ribery quello appena conclusosi all’Arechi, con il francese all’addio al calcio giocato. A fare da cornice è stato il calore del pubblico dell’ippocampo che ha reso onore all’ex Bayern Monaco in maniera splendida, inneggiando il nome del sette da ogni settore dell’impianto di via Salvador Allende

Il saluto

Con indosso la maglia granata, Ribery- visibilmente commosso- ha fatto capolino sul terreno di gioco sulle note di “Cascare nei tuoi occhi” di Ultimo, accolto dall’abbraccio del presidente Danilo Iervolino. Le mani asciugavano le tante lacrime scese sul volto non solo dell’ex Marsiglia ma anche dei supporter campani che hanno voluto salutare il campione transalpino indossando la sua sette. Tanti i cori con l'”Olè Frero” che ha coinvolto l’intero Arechi mentre l’ex Bayern tra baci e saluti compiva gli ultimi metri da calciatore. Emblematico anche lo striscione della Curva Sud che ha scelto di utilizzare le parole di Luciano Ligabue: “Certe luci non puoi spegnerle. Grazie frero, campione vero”. Da domani, Ribery sarà a tutti gli effetti un nuovo collaboratore di Davide Nicola facendo sì che il suo legame con la Salernitana possa continuare.

Articolo precedenteSalernitana, accadde il 22 ottobre
Articolo successivoIervolino: «La squadra sta crescendo, Ribèry è il valore aggiunto»