Home News Lotito, ti piacciono questi tre palloni? Lazio-Salernitana 1-3

Lotito, ti piacciono questi tre palloni? Lazio-Salernitana 1-3

545
0
Tempo di lettura: 2 minuti

La Salernitana espugna clamorosamente l'”Olimpico” di Roma battendo la Lazio per 3-1 nella 12/a giornata di Serie A 2022/2023. Vantaggio biancoceleste di Zaccagni poi tripudio granata con Candreva, Fazio e Dia.

Partita “impossibile” sulla carta per la Salernitana quella in casa della Lazio, valevole per la 12/a giornata di Serie A 2022/2023. Al 7′, prima occasione biancoceleste. Sponda di Felipe Anderson, tiro dall’interno dell’area di Zaccagni e pallone alto di poco. Mezz’ora dopo, Bonazzoli perde una palla sanguinosa a centrocampo. Vecino verticalizza per Pedro con l’ex Barcellona che punta Fazio e tira. Il pallone, per fortuna della Salernitana, scheggia il palo esterno e finisce fuori.

Si tratta del preludio al gol biancoceleste. Gran palla di Luis Alberto per Zaccagni che, sul filo del fuorigioco, sfugge a Bronn (subentrato al 10′ al posto di un infortunato Gyomber) e a tu per tu con Sepe non sbaglia. Si va a riposo con la Lazio in avanti per 1-0.

Ripresa e subito occasione Lazio. Al 47′, cross di Lazzari, sponda di Felipe Anderson e Vecino da pochissimi metri spara addosso a Sepe. Gol mangiato, gol subito. Quattro minuti dopo, splendido filtrante di Mazzocchi per Candreva e l’ex di turno con un pallonetto delizioso beffa Provedel. Al 62′, azione avvolgente dei granata che porta al tiro Coulibaly. Sulla conclusione del maliano Provedel è chiamato a un intervento non semplice.

La Lazio reagisce con Zaccagni che al 65′ salta due uomini e tira. Sepe non è perfetto nella risposta ma non vi è nessun laziale pronto sulla respinta. Ma tre minuti dopo, Salernitana in vantaggio. Cross di Candreva, pallone che resta in area e Fazio con un gran diagonale buca Provedel. Al 71′, Radovanovic sbaglia un intervento, Vecino ha la porta spalancata ma clamorosamente il pallone fuori.

Gol mangiato, gol subito. Al 76′ ripartenza granata, Piatek allarga per Bradaric. Assist del croato e Dia la butta dentro.

Cinque minuti di recupero e al 91′ Vilhena, entrato da poco, costringe Provedel alla deviazione in calcio d’angolo. Non accade più nulla. Lazio-Salernitana 1-3. I primi tre palloni restituiti a Lotito.

LAZIO-SALERNITANA 1-3 (1-0)

LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari, Casale, Romagnoli, Marusic (87′ Hysaj); Luis Alberto (64′ Milinovic-Savic), Cataldi (81′ Basic), Vecino; Pedro (81′ Cancellieri), Felipe Anderson, Zaccagni. A disp.: Luis Maximiano, Adamonis, Hysaj, Patric, Radu, Gila, Kamenovic, Marcos Antonio, Romero. All.: Sarri.
SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Gyomber (10′ Bronn), Daniliuc, Fazio; Mazzocchi, Candreva, Radovanovic, Coulilbaly (82′ Bohinen), Bradaric (82′ Vilhena); Bonazzoli (64′ Dia), Piatek (82′ Botheim). A disp.: Fiorillo, Micai, Lovato, Pirola, Sambia, Capezzi, Kastanos, Iervolino, Valencia. All.: Nicola.

Marcatori: 41′ Zaccagni (L), 51′ Candreva (S), 68′ Fazio (S), 76′ Dia (S)

Note – Ammoniti: Coulibaly (S), Milinkovic-Savic (L), Marusic (L), Sepe (S), Dia (S), Cancellieri (L)