Home Breaking news Sousa: «Giocherà Ochoa, nei ragazzi ho visto crescita mentale»

Sousa: «Giocherà Ochoa, nei ragazzi ho visto crescita mentale»

L'allenatore portoghese ha presentato la sfida di domani pomeriggio nella consueta conferenza stampa

1369
0
Tempo di lettura: 2 minuti
bb2b0e57 0141 4bee b043 38bac2665d05
bb2b0e57 0141 4bee b043 38bac2665d05

“Tutte le partite per noi devono essere importanti”, non ammette sbagli mister Paulo Sousa. Dopo la vittoria contro il Monza, l’ippocampo del trainer portoghese va alla ricerca di ulteriori tre punti in quel del Ferraris di Genova. A ventiquattro ore dalla sfida contro i blucerchiati, il mister ex Fiorentina ha incontrato la stampa.

Le parole di Sousa

“Dobbiamo concentrarci sui compiti collettivi ed individuali- ha spiegato l’allenatore-, essere dentro la nostra identità che stiamo cercando di costruire insieme ad una mentalità forte che va oltre l’avversario da affrontare. Bisogna avere coraggio ed ambizione di vincere. La competitività comporta miglioramento, questo è uno dei tre elementi di crescita per un calciatore. Mazzocchi è un ragazzo qualitativo, prende le responsabilità ed è quasi sempre sotto pressione. La partita di domani è differente da quella con il Monza. Stankovic ha fatto crescere d’intensità agonistica la Samp, nelle ultime paritte non ha perso mai per più di un gol ed è quinfdi competitiva. Giocano a casa loro quindi hanno una motivazione extra, ai miei ragazzi chiedo lo stesso isitinto di sopravvivenza e la stessa volontà. Nei ragazzi ho visto una crescita di mentalità anche grazie alla vittoria contro il Monza. Dobbiamo avere determinazione, gioia di giocare ed ambizione, sappiamo che i nostri avversari ci metteranno l’anima per il momento delicato che stanno vivendo. Dobbiamo saper avere un blocco alto con grande intensità, bisogna lavorare su quest’ultima per permettere agli avversari di evitare di creare occasioni. La Samp lavora molto sulla profondità, riescono ad arrivare con almeno quattro uomini per i cross. Bisogna gestire bene il possesso palla e la pressione”.

Sui singoli

“Mazzocchi ha tanta intensità ed energia- ha spiegato Sousa-, polivalente perché sa giocare su entrambe le fasce e secondo me è davvero da Nazionale, necessita di continuità. Potrebbe iniziare dall’inizio. Lo stesso discorso vale per Boulaye (Dia), sempre più riconosce al meglio i posizionamenti nelle idee di gioco. Sepe è fermo, non sarà convocato quindi giocherà Ochoa. Abbiamo cercato, dal punto di vista atletico, di migliorare i carichi ed il volume degli allenamenti. Candreva? Per quello che è Antonio, in campo e nella settimana di allenamento ci può aiutare tanto”.