Home News Lo sterile Cipro di Kastanos cade in casa della Scozia

Lo sterile Cipro di Kastanos cade in casa della Scozia

Il centrocampista granata, insieme al resto della squadra, non ha brillato, riuscendo solo a sprazzi a mostrare le potenzialità del suo talento. Per lui anche un doloroso fallaccio subito ed un'ammonizione per proteste in seguito ad una simulazione in area di rigore avversaria.

365
0
MILSAL 13 03 2023 9
MILSAL 13 03 2023 9
Tempo di lettura: < 1 minuto

Debutto difficile e netta sconfitta, per tre reti a zero, per Grigoris Kastanos ed il Cipro in casa dell’agguerrita Scozia. In palio il primo turno della fase eliminatoria del Campionato Europeo che si disputerà in Germania nel 2024.

Il talentuoso centrocampista di Paulo Sousa, è stato schierato inizialmente trequartista alle spalle di un unico attaccante centrale, all’interno del 3-5-1-1 di partenza scelto dal tecnico georgiano Ketsbaia.

Com’era facilmente prevedibile, inizio di gara aggressivo e fin troppo ‘maschio’ da parte dei britannici. A farne le spese proprio Kastanos, vittima di un fallaccio che ha fatto addirittura temere l’impossibilità di proseguire la partita.

Il centrocampista granata si è ripreso, cercando subito dopo di sorprendere il portiere scozzese con una conclusione risultata però troppo centrale.

La pressione iniziale dei padroni di casa ha trovato il sospirato premio con un tiro preciso scagliato da McGinn.

Nei minuti successivi, la Scozia, soddisfatta dal vantaggio, ha abbassato un po’ l’intensità della sua iniziativa, consentendo ai ciprioti di affacciarsi con più coraggio nella metà campo altrui.

In una di queste offensive, Kastanos è caduto in area avversaria ed è stato ammonito per simulazione e proteste.

Nella ripresa, la gara è rimasta decisamente calda dal punto di vista agonistico, senza mai abbandonare i binari della sportività.

La Scozia ha provato a spingere sull’acceleratore per chiuderla in anticipo, ma ci è riuscita solo nelle battute finali grazie alla pregevole doppietta siglata da McTominay.

Mentre il Cipro non è mai riuscito a rendersi seriamente minaccioso in fase offensiva.

Il match del centrocampista granata è terminato al minuto settantanove, quando Ketsbaia lo ha tolto dal campo facendo entrare Tzionis.