Home News Esordio di Daniliuc in chiaroscuro con la maglia dell’Austria.

Esordio di Daniliuc in chiaroscuro con la maglia dell’Austria.

Il centrale difensivo granata gioca quarantacinque minuti contro l'Estonia, ma l'Austria non sembra essere in serata e termina in svantaggio il primo tempo. Nella ripresa, il dioscuro di Sousa lascia spazio al più esperto Alaba; gli austriaci ribaltano il risultato e conquistano la vetta del girone.

449
0
f1aca611b0de6fcccbb6b4a31205227a
f1aca611b0de6fcccbb6b4a31205227a
Tempo di lettura: < 1 minuto

Debutto nella Nazionale austriaca per Flavius Daniliuc, schierato dal primo minuto contro l’Estonia.

Prestazione personale che, pur senza annotare errori particolarmente significativi, ha un po’ risentito delle difficoltà tecnico-tattiche attraversate dal collettivo di mister Rangnick nei primi quarantacinque minuti.

Squadra austriaca che, a sorpresa, ha sofferto più del previsto contro i volitivi dirimpettai estoni, i quali hanno addirittura chiuso in vantaggio il primo tempo.

Al termine della prima frazione di gioco, il trainer tedesco ha deciso di avvalersi dell‘esperienza e della qualità di Alaba, ex Bayern Monaco e Real Madrid, per imprimere personalità e intensità alla manovra dei suoi.

A farne le spese proprio il difensore centrale granata, rimasto negli spogliatoi dopo l’intervallo.

I padroni di casa si sono ripresentati sul terreno di gioco con un piglio diverso, esercitando una pressione notevole, premiata dai due gol (Kainz e Gregoritsch) che hanno regalato all’Austria il secondo successo di fila e la testa della classifica nel girone di qualificazione per Euro 2024.