Home Editoriale Il designato speciale

Il designato speciale

La scheda di Giacomo Camplone di Pescara, arbitro della sfida di domani pomeriggio tra Salernitana e Sassuolo

486
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Sarà Giacomo Camplone di Pescara, classe 1989, l’arbitro di Salernitana Sassuolo che si giocherà domani pomeriggio alle ore quindici, allo stadio Arechi di Salerno. Rocchi, tenendo conto del ‘tranquillo’ posizionamento in classifica delle due compagini, ha designato un arbitro giovane con appena sei partite – divise tra questo campionato ed i precedenti due – di massima serie. Come da prassi, soprattutto nella fase finale della stagione, ci sarà spazio per esordi ed arbitri che devono consolidare la loro esperienza nel massimo campionato.

Camplone – nella vita privata laureato in scienze motorie – appartiene alla Can dalla stagione 2019 – 2020; il suo esordio in massima serie avviene il tredici marzo duemilaventuno nella gara Genoa Udinese, terminata con il risultato di uno pari. Esordio ‘storico’, in quanto è stato il primo fischietto pescarese a dirigere in serie a.

In questa stagione ha diretto otto gare in cadetteria, due in coppa Italia ed altrettante in serie A, tra cui Sassuolo Udinese terminata con il punteggio di uno a tre a favore dei friulani. Non ci sono precedenti in massima serie, invece, con i granata che lo hanno incrociato solo tre volte in cadetteria a cavallo delle stagioni 2019/2020 e 2020/2021.

Referee Giacomo Camplone shows the rerd card to Filip Djuricic during the Italy Cup round of sixteen soccer match US Sassuolo vs S.P.A.L. at Mapei Stadium in Reggio Emilia, Italy, 14 January 2021 ANSA /SERENA CAMPANINI

Il suo poco impiego in serie A, nonostante la sua giovane età, lascia comunque presagire che il proprio designatore non sia molto convinto dell’affidabilità del fischietto abruzzese. Basti pensare che altri giovani arbitri come Sozza, Ayroldi e Colombo si sono distinti fin dal loro approdo alla Can, diventando – ad oggi – una garanzia per la serie A ed il futuro per Uefa e Fifa.

In bocca al lupo, Giacomo!

Articolo precedenteSassuolo, Dionisi: «Salernitana in forma, Berardi out. Polemiche per Verona? Uno stimolo»
Articolo successivoIl tricolore sventola in Europa
- Luca D'Urso - 11 agosto 1991, Salerno - Ex arbitro di calcio a livello nazionale - Appassionato di musica rock, sport e cucina - Citazione arbitrale preferita: "Vedere, decidere, dimenticare" [Roberto Rosetti]