Home News Napoli – Salernitana, probabili formazioni: tornano Zielinski e Rrahmani, Sousa non cambia

Napoli – Salernitana, probabili formazioni: tornano Zielinski e Rrahmani, Sousa non cambia

Spalletti conferma il solito 4-3-3 per il primo match point scudetto. Granata con il 3-4-2-1

430
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Derby pomeridiano al Maradona, dove Napoli e Salernitana si sfidano nella trentaduesima giornata di Serie A. Per gli azzurri è il primo match point scudetto, che ha comportato lo slittamento di 24 ore della partita, inizialmente prevista per le 15 di ieri. Decisione, peraltro, non scevra da polemiche. I granata, invece, vanno a caccia degli ultimi tasselli per completare un puzzle salvezza sempre più consolidato nelle ultime settimane. Ne è una riprova il super 3-0 interno con il Sassuolo, ottavo risultato utile di fila.

Periodo in cui la truppa di Sousa ha ottenuto 14 punti, frutto di 2 successi intervallati da 6 pareggi consecutivi. Granata quattordicesimi in classifica a quota 33, +7 sul Verona terzultimo. La squadra di Spalletti arriva al derby da indiscussa prima della classe con 78 punti, dopo lo 0-1 esterno con la Juventus. La capolista sarà obbligata a vincere per rendere matematica la conquista del campionato, ma dovrà sperare anche in una mancata vittoria della Lazio, ospite dell’Inter nel lunch match di San Siro. Con un pari o una sconfitta dei biancocelesti – il cui risultato maturerà a circa mezz’ora dal fischio d’inizio del Maradona – al Napoli basterebbe battere la Salernitana per festeggiare.

Spalletti con i titolarissimi

Su sponda azzurra, Spalletti proporrà la miglior versione possibile del suo 4-3-3, pilastro della cavalcata verso un traguardo tanto meritato quanto ormai tangibile. Davanti a Meret si rivedrà Rrahmani, pienamente ristabilito dopo essere subentrato una settimana fa a Torino. Il kosovaro farà coppia con Kim al centro della difesa. A destra capitan Di Lorenzo, a sinistra Olivera scelta obbligata complice il forfait di Mario Rui.

In cabina di regia Lobotka, affiancato da Anguissa e Zielinski, al ritorno tra i titolari dopo aver ceduto il posto a Ndombelé nel match dell’Allianz Stadium. In avanti tridente guidato da Osimhen, capocannoniere del campionato con 21 gol. Accanto al nigeriano toccherà a Lozano (complice un Politano ancora infortunato) e Kvaratskhelia. Il gioiello georgiano incrocerà per la prima volta la Salernitana, avendo saltato causa influenza il derby d’andata dello scorso febbraio, vinto 2-0 all’Arechi dal Napoli contro i granata di Nicola.

Continuità per Sousa

In casa granata, invece, squadra che vince non si cambia. Sousa, infatti, dovrebbe confermare gli stessi undici scesi in campo dal 1′ in occasione del tris rifilato al Sassuolo sabato scorso. Il tecnico recupera Maggiore per la mediana, ma deve ancora fare a meno di Fazio, Crnigoj e Valencia. Nel 3-4-2-1 dell’allenatore portoghese saranno ancora Lovato e Pirola i braccetti ai lati di Gyomber davanti ad Ochoa.

In mediana Vilhena e Coulibaly, centrocampisti entrambi a segno nelle ultime due gare rispettivamente contro Torino e Sassuolo. A destra ancora una volta Kastanos, mentre sull’out mancino toccherà nuovamente ad un Bradaric sempre più stacanovista. Sulla trequarti Candreva e Botheim, che supporteranno Dia prima punta. Il senegalese è settimo nella classifica marcatori a -1 da Kvaratskhelia, e incrocerà Osimhen in un duello tra due dei più forti calciatori africani attualmente in circolazione.

Le probabili formazioni di Napoli – Salernitana

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Olivera; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Lozano, Osimhen, Kvaratskhelia. A disposizione: Gollini, Marfella, Juan Jesus, Bereszynski, Ostigard, Zedadka, Demme, Elmas, Gaetano, Ndombelé, Zerbin, Simeone, Raspadori. Allenatore: Spalletti.

SALERNITANA (3-4-2-1): Ochoa; Lovato, Gyomber, Pirola; Kastanos, Coulibaly, Vilhena, Bradaric, Candreva, Botheim; Dia. A disposizione: Sepe, Fiorillo, Bronn, Daniliuc, Sambia, Troost-Ekong, Mazzocchi, Bohinen, Maggiore, Iervolino, Nicolussi Caviglia, Bonazzoli, Piatek. Allenatore: Sousa.

ARBITRO: Matteo Marcenaro di Genova. Assistenti: Meli – Alassio. IV uomo: Volpi. VAR: Di Martino. Assistente VAR: Fourneau.

Fischio d’inizio ore 15:00. Diretta DAZN.