Home Breaking news Sousa: «Domani spero di vedere tante famiglie all’Arechi»

Sousa: «Domani spero di vedere tante famiglie all’Arechi»

Il trainer ha presentato la sfida contro l'Udinese nella consueta conferenza stampa

786
0
Tempo di lettura: 2 minuti
sousa
sousa

“Spero di vedere lo stadio con tante famiglie ed i loro bambini”, è questo l’appello di mister Paulo Sousa a poco più di ventiquattro ore da Salernitana-Udinese. Come di consueto, nel giorno prima del match, il trainer ha incontrato la stampa per la consueta conferenza di rito.

Le parole di Sousa

“La società- ha detto il trainer- è sempre presente con il direttore ed il suo staff. Abbiamo tante possibilità di poter dialogare, per questo dico che il futuro si fa ogni giorno. Con il presidente ci parleremo a breve, questo il direttore lo sa. Le mie idee di gioco sono conosciute dalla dirigenza, non è importante il modulo ma la forma. Cosa manca ora? Gli esterni alti. Vogliamo dare stabilità a questo gruppo e capire il tipo di mercato. La settimana è stata come tutte le altre, non abbiamo pressione del risultato ma deve esserci sempre la pressione di superarci ogni giorno. L’idea principale è trattenere tutti i calciatori che possano fare bene alla squadra, Boulaye è tra questi. Mi dispiace la fine del campionato perchè mi mancherà allenare day by day. Abbiamo bisogno di vacanze per rinnovarci nelle energie, alcuni ragazzi dovranno giocare con le loro nazionali. La mia metodologia di allenamento prevede una prima settimana di adattamento all’intensità, alle contrazioni muscolari, poi partiamo allo stesso modo di come fatto nel corso della stagione. Lavoriamo molto sulla specificità, vorrei che anche in vacanza i ragazzi possano lavorarci per arrivare già preparati. Credo tanto sulle infrastrutture e sulle risorse umane. I giovani? La paura del risultato non deve sovrapporsi alla crescita calcistica di un paese, quando c’è una base su cui lavorare è più semplice inserirli. Nei club in cui sono andato ho sempre puntato sui ragazzi ed hanno avuto anche grandi risultati, vedo anche tanto il merito perchè è giusto che ci sia”.