Home News Salernitana in ritiro: Amichevoli di preparazione in giorni “difficili” per i tifosi...

Salernitana in ritiro: Amichevoli di preparazione in giorni “difficili” per i tifosi granata

Amichevoli di preparazione in giorni feriali: la delusione dei tifosi granata

1025
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

La stagione 2023/2024 sta per iniziare per la Salernitana, e il cammino verso la preparazione è ormai tracciato, al netto della querelle sul futuro allenatore.

Il 10 luglio, la squadra partirà per il ritiro estivo a Rivisondoli, dove si immergerà in un’intensa fase di lavoro che durerà fino al 27 luglio. In questa fase, la squadra alloggerà presso il alloggerà presso il Grand Hotel Europa di Rivisondoli.

Successivamente, calciatori e staff si trasferiranno a Fiuggi dal 28 luglio al 6 agosto, completando così l’ultima tappa della loro preparazione prima del ritorno in città. La sede degli allenamenti sarà il centro sportivo Capo I Prati.

Oltre agli allenamenti, una parte fondamentale del ritiro sono le amichevoli, che offrono l’opportunità di testare la squadra in situazioni reali e migliorare la coesione di gruppo. Vediamo quindi quali sono le partite in programma durante il ritiro abruzzese.

Il primo test amichevole si terrà il 19 luglio, quando la Salernitana affronterà il Delfino Curi Pescara, squadra militante in Eccellenza. Il secondo incontro amichevole è fissato per il 24 luglio contro il Picerno, reduce da una buona stagione nel girone C della serie C, dove è giunta fino al primo turno dei playoff promozione.

La decisione di programmare le amichevoli in giorni feriali ha suscitato disappunto tra i tifosi. Le date – rispettivamente di mercoledì e lunedì – impediranno a molti tifosi la presenza, nonostante la breve distanza da Salerno. Capire il lato pratico e organizzativo della scelta di questi giorni non è facile, considerando che in quelle date è stata scongiurata la sovrapposizione con il Napoli.

Attenzione puntata, in tal senso, sulla seconda parte del ritiro in terra laziale dove, come dichiarato in conferenza stampa dal direttore De Sanctis, i granata testeranno la propria forma contro avversari di maggior caratura.