Home Calciomercato Loum Tchaouna: Colpo di Mercato tra Salernitana e Rennes

Loum Tchaouna: Colpo di Mercato tra Salernitana e Rennes

Il giovane francese di origini chadiane si unisce al roster di Sousa portando versatilità e prospettive interessanti al calcio granata

1387
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Loum Tchaouna, venti anni a settembre, originario del Chad ma di nazionalità francese, è il nuovo attaccante che integra il roster offensivo di Sousa. Stasera arriverà in città e domani svolgerà le consuete visite mediche prima di unirsi al gruppo.

Tchaouna giunge a Salerno a parametro zero, con percentuale da riconoscere al Rennes in caso di cessione ad altro club. Firmerà un contratto quadriennale con la società di patron Iervolino.

Un’altra scommessa che Morgan De Sanctis punta a vincere con convinzione. Anche se, considerati l’età, l’investimento e i recenti trascorsi, la sensazione è che possa trattarsi di qualcosa in più di un semplice azzardo.

La Carriera

A livello professionistico, il neo granata è ancora alle prime armi. Col Rennes, infatti, ha raccolto, in Ligue1, soltanto un’ottantina di minuti. Qualcosa in più in Conference League, dove i minuti giocati quasi raddoppiano in quattro presenze (1 assist).

Ben più corposa l’esperienza con il Digione, squadra impegnata nella Serie B transalpina. Storia appena archiviata (Torneo 2022-2023), arricchita da 28 gare nobilitate da 1 gol e 2 assist.

Punire i portieri avversari non sembra essere un pezzo forte del suo repertorio calcistico. Anche se i dati collezionati con le rappresentative giovanili di Francia dicono ben altro: 38 presenze e 15 reti realizzate.

Scheda Tecnica

Tchaouna è un mancino che ama agire soprattutto a destra a piede invertito. Per sfruttare l’uno contro uno, tagliare dentro il campo, arrivare alla conclusione in porta oppure servire un passaggio vincente ai compagni.

Ovviamente, nel calcio di Paulo Sousa può tranquillamente svolgere altre funzioni, in primis quella di trequartista. Perché sa cucire le trame offensive, saltare l’uomo e dialogare con i colleghi che giocano più avanti e con quelli che si inseriscono arrivando da dietro. Caratteristiche sempre appetibili per un allenatore costantemente alla ricerca del controllo del gioco.

Più in generale, vasta è la gamma di mansioni tattiche che l’estroso ventenne potrebbe garantire: esterno offensivo sulle due corsie, trequartista, seconda punta e sottopunta.