Home Editoriale Inzaghi: «Siamo stanchi di essere penalizzati! Pretendiamo rispetto, ma con questo spirito...

Inzaghi: «Siamo stanchi di essere penalizzati! Pretendiamo rispetto, ma con questo spirito ci salviamo».

«Non c'è dialogo con gli arbitri. Ai miei ragazzi non posso chiedere di più. Mercato? facciamo lavorare la società»

985
0
Pippo Inzaghi
Tempo di lettura: < 1 minuto

Dopo la partita con la Juve ha scelto di non parlare mentre oggi Inzaghi ha deciso di dire la sua sulla partita e non solo.

Un’altra bella partita della Salernitana ma il risultato non ha premiato

«Dispiace molto ma più di così non posso chiedere ai miei ragazzi. Ci sentiamo penalizzati e questo ci scoccia molto. Siamo davvero stanchi per questi arbitraggi. Ci vuole rispetto per la Salernitana. Spero che si rivedano le immagini del pareggio del Napoli. Facciamo tanti sacrifici e le partite vogliamo perderle in modo giusto. Con questo spirito, però, ci salviamo»

Si riferisca anche al rigore?

«Un rigore da Var ma anche il fallo di Demme è da Var e va visto. Si vede la gomitata in testa al mio giocatore. Ma, in generale, anche l’atteggiamento non mi piace. Loro pretendono rispetto ma bisogna anche darlo. Non c’è possibilità di dialogo. Vogliamo perdere con i nostri errori».

Quali risposte ha avuto?

«Dobbiamo ripartire da ciò che di buon fatto. Andare a casa senza punti fa male anche se avevamo gli uomini contati. Ho dovuto adattare i cambi. Ora sbollirò la rabbia e ripartirò con i miei ragazzi. Ora ci aspettano due partite in casa e con il nostro pubblico. Prima o poi ci girerà bene».

Buona prova difensiva in generale

«Oggi spenderei una parola di Lovato. Sono contento per lui. Anche Martegani bene. Tchaouna deve continuare su questa strada perchè può migliorare. Mercato? Lasciamo lavorare il direttore. Io lavoro con quelli che ho»