Home News L’avversario di turno, Genoa: statistiche e precedenti

L’avversario di turno, Genoa: statistiche e precedenti

Alle porte il match tra Salernitana e Genoa, in programma alle 18 di questa domenica; ecco qualche curiosità sull'andamento dei prossimi avversari

295
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Sempre più vicino lo scontro tra Salernitana e Genoa, in programma domani alle ore 18. Match fondamentale per l’obiettivo comune di entrambe le squadre, ovvero la salvezza.

L’ultimo incontro che vide avversari Grifone e Ippocampo si concluse con un 1-1, in quel del Ferraris nel febbraio 2022. Ad andare in vantaggio fu la compagine di casa con Mattia Destro, a cui rispose Bonazzoli agli sgoccioli del primo tempo. L’ultimo precedente all’Arechi vide la Salernitana uscire vittoriosa, grazie ad un’incornata di Milan Djuric nel corso del secondo tempo. Quella partita sancì la prima vittoria stagionale dei granata, ai tempi allenati da mister Castori.

Sono trentaquattro le sfide totali tra i liguri e i campani, quattordici dei quali vinti dal Grifone, dodici dall’Ippocampo e otto risultati di parità.

Gilardino e il suo Genoa non trovano risultato negativo da ben cinque partite, l’ultimo zero risale al 10 dicembre, in casa del Monza. In questo momento, i punti in classifica sono ventidue, a più cinque sulla zona retrocessione. I tre punti, ad oggi, servirebbero tantissimo al mister di Biella per mantenere la serenità e per dare, nuovamente, dimostrazione della tenacia del suo organico. La difesa si è comportata molto bene anche senza Dragusin, nel corso dell’ultima gara, disputata contro il Torino. Ad oggi, Gudmundsson risulta il miglior marcatore del Grifone, a quota otto reti. Chi, invece, vuole e deve ritrovare la via del gol, specialmente per la convocazione in azzurro, è Mateo Retegui, da poco tornato sul campo e non ancora al 100%.

Il Genoa, nel suo cammino da rientrante in massima serie, ha costruito un fortino all’interno dello stadio di Marassi: tre vittorie, cinque pareggi e due sconfitte al Ferraris. Differente, il discorso trasferte: fuori dalle mura amiche, due vittorie, due pareggi e ben sei sconfitte.

Il probabile schieramento iniziale del Genoa vedrà Martinez difendere i pali, con il tridente difensivo, composto da Vogliacco, Bani e Vasquez, a suo sostegno. Solito centrocampo a cinque per Gilardino, con Sabelli a destra e Messias a sinistra per quanto riguarda le corsie esterne. Al centro, Frendrup, Badelj e Malinovskyi. A chiudere, la coppia d’attacco GudmundssonRetegui.