Home Editoriale La moviola di Salernitana Genoa

La moviola di Salernitana Genoa

All'Arechi di Salerno, la spunta il Genoa: direzione autorevole, quella dell'arbitro di Schio!

624
0
A cura di Luca D'Urso
A cura di Luca D'Urso
Tempo di lettura: 3 minuti

La ventunesima giornata del campionato di massima serie ha messo di fronte Salernitana e Genoa: padroni di casa con l’urgenza di fare punti per evitare un ulteriore distacco dalla quart’ultima; ospiti, invece, alla ricerca di una vittoria per allontanarsi, definitivamente, dalle zone calde della classifica. A vincere, sono stati gli uomini di Gilardino, con la rete decisiva realizzata da Gudmundsson su rigore.

Team arbitrale: Daniele Orsato di Schio coadiuvato da Vivenzi e Ceccon; quarto ufficiale Fourneau, al Var Mazzoleni e Paterna.

Passiamo alla moviola.

Al 13′ Retegui (G) insacca alle spalle dell’incolpevole Ochoa (S): i calciatori ospiti esultano sotto la Curva Sud, provocando la reazione degli ultras locali. Dagli spalti piove di tutto e l’attaccante italo-argentino viene colpito da uno snack. Orsato, nei pressi dell’accaduto, capisce il momento critico e invita i calciatori ad allontanarsi dalla curva. Atteggiamento perfetto quello dell’arbitro veneto, dotato di una spiccata autorevolezza ed empatia. Prima di riprendere il gioco, Orsato raccoglie un sasso piovuto dagli spalti e lo consegna al quarto ufficiale. Cosa rischia la Salernitana? Sicuramente una forte ammenda. Bisogna attendere il comunicato del giudice sportivo, che verrà diramato nella giornata di domani.

Al 32′ Vasquez (G) interviene in netto ritardo su Martegani (S) al limite dell’area di rigore genoana. Orsato concede giustamente il vantaggio ma, al termine dell’azione, non ammonisce il difendente messicano per imprudenza. Unico vero errore, in una gara diretta magistralmente.

Al 54′ Lovato (S), all’interno dell’area di rigore granata, impatta sul pallone con il suo braccio sinistro. Orsato, molto vicino all’azione, assegna un calcio di rigore a favore del Genoa. Intervento goffo, quello del difendente locale. Decisione ineccepibile.

Al 59′ Bani (G) atterra Tchaouna (S) al limite dell’area di rigore. Orsato non ha esitazioni, assegna un calcio di punizione a favore della Salernitana e ammonisce il difendente per S.P.A.

Come possiamo vedere dalle immagini, la decisione è corretta perchè il contatto da prendere in considerazione è quello tra la gamba destra di Bani e quella sinistra di Tchaouna. Seppur di pochissimi centimetri, l’infrazione avviene all’esterno dell’area di rigore.

In conclusione, la prestazione dell’arbitro veneto è assolutamente da promuovere: è coerente il metro di giudizio adottato, dal primo all’ultimo minuto di gioco. Da lodare anche, e soprattutto, il continuo dialogare con i calciatori in campo, da sempre, uno dei sui punti di forza. Sufficiente la prestazione dei due assistenti. Poco lavoro in sala Var per Mazzoleni e Paterna.

Articolo precedentePERÒ
Articolo successivoEp. 21 – 609 giorni dopo (creato con Spreaker)
- Luca D'Urso - 11 agosto 1991, Salerno - Ex arbitro di calcio a livello nazionale - Appassionato di musica rock, sport e cucina - Citazione arbitrale preferita: "Vedere, decidere, dimenticare" [Roberto Rosetti]