Home News Salernitana – Monza, probabili formazioni: Liverani lancia Weissman, Palladino non cambia

Salernitana – Monza, probabili formazioni: Liverani lancia Weissman, Palladino non cambia

Granata con il 4-3-2-1: Manolas in difesa, Candreva e Tchaouna alle spalle dell'attaccante israeliano. Djuric centravanti nel 4-2-3-1 biancorosso

862
0
SALLAZ 25:11::2023 6
SALLAZ 25:11::2023 6
Tempo di lettura: 2 minuti

Odore di ultima chiamata per la Salernitana, che all’Arechi ospita il Monza nel sabato pomeriggio della ventiseiesima giornata di Serie A. I granata di Liverani, reduci dal 4-0 di San Siro con l’Inter, sono ultimi in classifica con 13 punti, a -7 dal Sassuolo quartultimo. Lo stesso gap separa i biancorossi di Palladino, undicesimi a quota 33, dal settimo posto attualmente occupato dalla Lazio.

Il Monza arriva a Salerno dopo il sorprendente 4-2 con il Milan. Quello con i rossoneri è il quarto risultato utile di fila per i biancorossi, capaci di ottenere 8 punti nelle ultime 4 gare. Tutt’altro rendimento per la Salernitana, che a Milano ha rimediato il sesto k.o. nelle ultime 7 giornate. Periodo in cui è arrivato appena un punto con lo 0-0 di Torino, penultima gara della gestione Inzaghi.

I tifosi granata (presenti, nonostante tutto, in quasi 20 mila unità sugli spalti) sperano nel più benevolo dei corsi e ricorsi storici: esattamente un anno fa, la Salernitana di Sousa (alla seconda panchina dopo una sconfitta all’esordio con la Lazio) batté 3-0 i brianzoli, aprendo il percorso salvezza. La situazione attuale è ben più complessa per la classifica e tanti altri motivi, ma il copione andrà replicato per provare ad uscire dal baratro.

4-3-2-1 granata: tornano Bradaric e Maggiore

Dopo la prima settimana piena di allenamenti, per Liverani restano da sciogliere i dubbi legati a modulo e uomini. Diversamente dalla difesa a tre proposta a San Siro, i granata saranno in campo con il 4-3-2-1, non senza novità tra gli interpreti. Coppia di peso davanti ad Ochoa, con l’esordio di Manolas accanto a Boateng: il tedesco – uscito anzitempo otto giorni fa – dovrebbe farcela a giocare dal 1′, in caso contrario pronto Pasalidis.

Sulla corsia mancina torna dalla squalifica Bradaric, mentre a destra sarà confermato Zanoli. In regia Maggiore, subentrato da difensore contro l’Inter. L’ex spezzino sarà affiancato da Basic Coulibaly, favoriti su Kastanos. Sulla trequarti Candreva Tchaouna, mentre davanti toccherà per la prima volta dall’inizio a Weissman: a farne le spese Dia, relegato in panchina. In difesa è recuperato Fazio, ma restano ai box PirolaGyomber Pierozzi.

Biancorossi col 4-2-3-1: squadra che vince non si cambia

Su sponda brianzola, Palladino – protagonista di un’ottima annata a Salerno da calciatore – confermerà il 4-2-3-1 vittorioso con il Milan. Davanti a Di Gregorio giocheranno nuovamente Izzo Marì, con Birindelli Andrea Carboni come terzini. In mediana la coppia di insostituibili formata da Gagliardini e capitan Pessina, autore di tre gol in carriera contro la Salernitana: uno con lo Spezia in B, due (su rigore) con il Monza in Serie A, incluso il 3-0 della gara d’andata.

Trequartista sarà Colpani (anche lui in gol nel match dello scorso 13 novembre), affiancato da Valentin Carboni e Mota. I tre supporteranno il grande ex Djuric, protagonista di 154 partite e 29 gol in quattro anni con la maglia della Salernitana. Il bosniaco resta favorito su Colombo per giocare nuovamente da titolare. Out Samuele Vignato (che non incrocerà suo fratello Emanuel), CiurriaBettella Caprari, oltre al Papu Gomez squalificato.

Le probabili formazioni di Salernitana – Monza

SALERNITANA (4-3-2-1): Ochoa; Zanoli, Manolas, Boateng, Bradaric; Coulibaly, Maggiore, Basic; Tchaouna, Candreva; Weissman. A disposizione: Costil, Fiorillo, Pasalidis, Sambia, Fazio, Pellegrino, Martegani, Gomis, Kastanos, E. Vignato, Legowski, Simy, Dia, Ikwuemesi. Allenatore: Liverani.

MONZA (4-2-3-1): Di Gregorio; Birindelli, Izzo, Marì, A. Carboni; Gagliardini, Pessina; V. Carboni, Colpani, Mota; Djuric. A disposizione: Sorrentino, Gori, Donati, Caldirola, Pereira, D’Ambrosio, Kyriakopoulos, Machin, Akpa Akpro, Bondo, Colombo, Zerbin, Maldini, Popovic. Allenatore: Palladino.

ARBITRO: Michael Fabbri di Ravenna. Assistenti: Perrotti – Cipriani. IV Uomo: Minelli. VAR: Valeri. Assistente VAR: Mazzoleni.

Fischio d’inizio ore 18:00. Attesi circa 19 mila spettatori di cui 10.958 abbonati e 125 ospiti. Diretta DAZN.