Home News Salernitana-Reggina, Toscano in conferenza: “La Salernitana è abituata a questo tipo di...

Salernitana-Reggina, Toscano in conferenza: “La Salernitana è abituata a questo tipo di partite”

Prima conferenza stampa della stagione per mister Toscano, alla vigilia della sfida in programma domani alle 14 allo stadio Arechi

543
0
Toscano-Reggina
L'allenatore della Reggina Mimmo Toscano (Fonte: Strettoweb.com)
Tempo di lettura: 2 minuti

Prima conferenza stampa della stagione per Mimmo Toscano, allenatore della Reggina, in vista della gara d’esordio di domani all’Arechi contro la Salernitana. Il trainer amaranto, nell’incontro di questa mattina, ha fatto un’ampia panoramica sulla condizione dei suoi atleti e sugli obiettivi, nonché sulle eventuali insidie, della nuova stagione:

“La Serie B è un campionato completamente diverso dalla Lega Pro. Quest’anno, tra l’altro, è uno tra i più difficili degli ultimi anni. Per qualità è di alto livello. Dobbiamo essere pronti ad affrontare una stagione così compressa e di alta intensità. Il numero dell’organico può fare la differenza. La mia prima in B con la Reggina? Emozione come nel campionato precedente. Per me è sempre come il primo giorno di scuola. Mi dispiace solo di non essere in panchina”

Sulle condizioni dei nuovi arrivati: “Qualcuno è più avanti, alcuni sono rimasti fermi e hanno bisogno di più tempo per arrivare al pari degli altri. Tutti sono volenterosi e disponibili. L’importante è costruire un gruppo forte e solido nel più breve tempo possibile. Dobbiamo accorciare i tempi perchè il campionato inizia già domani. Credo che, comunque, la componente fondamentale per un gruppo sia l’alchimia. Solo attraverso l’unità d’intenti si possono ottenere dei risultati. Ovviamente, quello attuale è un contesto diverso da quello dell’anno scorso perché ci sono personalità diverse. L’importante è che ci sia la grande disponibilità da parte di tutti. Nelle gambe i ragazzi stanno bene, ora l’obiettivo principale è quello di accorciare il feeling tra di noi. Siamo già a buon punto. Domani ci sarà la verifica più importante.”

Sulla Salernitana e su Castori: “La Salernitana è una squadra che milita da tanto in questo campionato ed è abituata a questo tipo di partite. In realtà, dei granata conosciamo poco, perchè non hanno fatto tante amichevoli. Tra cessioni e nuovi arrivi c’è un mercato aperto anche per loro. La cosa più importante è che cosa facciamo noi. Dobbiamo arrivarci con grande personalità, ambizione e motivazione. All’inizio del campionato queste partite le porta a casa chi ha più voglia di fare risultato e prestazione. Castori? Lo stimo tanto. Si è fatto veramente da solo con tanta gavetta. Gli faccio un grosso in bocca al lupo.”

In conclusione, sulla probabile formazione: “Abbiamo un’identità e in base alla partita che vogliamo fare e all’avversario che affrontiamo possiamo variare, soprattutto a centrocampo. Dipenderà anche dalle risposte che avremo domani. Plizzari o Guarna? Domani decideremo. Trequartista? Decideremo sempre domani, ho qualche dubbio da sciogliere. Li ho visti abbastanza bene tutti. La difesa è rimasta quella dell’anno scorso, ma l’abbiamo migliorata, è stato il nostro reparto più costante per rendimento. Di Chiara? L’ho visto ieri, vediamo se può essere utilizzato domani. Menez? Credo abbia intrapreso la strada giusta come tutti i nuovi arrivati.“

Articolo precedenteUfficiali Tutino e Belec, frenata per Capezzi. Jallow vicino al Vicenza
Articolo successivoSalernitana, accadde il…26 settembre
"Chiodo fisso nella mente, innamorato perdutamente". Questa è la frase che, più di tutte, descrive appieno cosa sia per me la Salernitana. Un tifoso, prima che un giornalista, che ha sempre vissuto, e vive tutt'ora, per i colori granata. Dal maggio 2018, ho deciso di intraprendere la strada, impervia e tortuosa, del giornalismo, entrando a far parte della redazione di "Le Cronache", di cui mi fregio di farne parte ancora oggi. Dal settembre di quest'anno, dopo un anno di collaborazione con gli amici, prima che colleghi, di Salernosport24, sono entrato a far parte della bella famiglia di SoloSalerno.it, con lo scopo di raccontare, con onestà intellettuale ed enorme impegno, le vicende legate alla nostra, mitica "Bersagliera". Sarà un piacere, ma soprattutto un onore, poter mettere al vostro servizio la passione di una vita.