Home News Osservatori calcistici: a Salerno il primo workshop tematico il 24 ottobre

Osservatori calcistici: a Salerno il primo workshop tematico il 24 ottobre

Primo workshop tematico riservato agli osservatori calcistici a Salerno. L'incontro è previsto il 24 ottobre presso la sede del CSI di via Lungomare Tafuri

433
0
workshop-osservatori
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il prossimo 24 ottobre, presso la sede del CSI (centro sportivo italiano) di via Lungomare Tafuri a Salerno, si terrà il primo workshop tematico riservato agli osservatori calcistici. L’evento, organizzato dal CSI con la preziosa collaborazione della Polisportiva Salerno Guiscards, è rivolto ad aspiranti osservatori, allenatori e dirigenti, ma anche a semplici appassionati di calcio. A dirigere le operazioni, il relatore Alessio Romano, avvocato di professione, nonché osservatore calcistico professionista, con un’esperienza da osservatore territoriale in Campania per il Cagliari Calcio. Una tipologia di corso che, è bene sottolinearlo, è organizzata dalla FIGC soltanto a livello nazionale. Un’occasione da non perdere, dunque, per i salernitani che vorranno ricevere nozioni e metodologie da parte di un esperto del settore. L’incontro sarà incentrato su teoria e metodologia dello scouting calcistico, tra cui l’osservazione, l’analisi, la valutazione e l’archiviazione. Il costo per partecipare al workshop, previa prenotazione obbligatoria, è di 30 Euro.

Queste le parole del relatore Alessio Romano: «L’incontro, che avrà una durata di circa quattro ore, avrà la finalità di introdurre la figure dello scouting in generale e, più precisamente, quella dello scouting calcistico. Tale workshop – sottolinea Romano – non si pone l’obiettivo di sostituirsi a quello di Coverciano ma, per ovvi motivi, può considerarsi una sorta di introduzione a quel tipo di percorso. Allo stesso tempo, costituisce anche un’alternativa per allenatori e dirigenti, specie per chi opera tra i Dilettanti, che potrebbero trarre giovamento dalle nozioni apprese per la loro attività quotidiana. L’incontro può rappresentare un modo per avvicinarsi al mondo del professionismo. Una possibilità, in buona sostanza, di capire in anticipo cosa viene spiegato nel corso FIGC di Coverciano.»

Articolo precedenteDziczek: una condizione da ritrovare… e un talento da affinare
Articolo successivoTEMPO DI SOSTA, DIVERTIAMOCI AD IMMAGINARE LA SALERNITANA
"Chiodo fisso nella mente, innamorato perdutamente". Questa è la frase che, più di tutte, descrive appieno cosa sia per me la Salernitana. Un tifoso, prima che un giornalista, che ha sempre vissuto, e vive tutt'ora, per i colori granata. Dal maggio 2018, ho deciso di intraprendere la strada, impervia e tortuosa, del giornalismo, entrando a far parte della redazione di "Le Cronache", di cui mi fregio di farne parte ancora oggi. Dal settembre di quest'anno, dopo un anno di collaborazione con gli amici, prima che colleghi, di Salernosport24, sono entrato a far parte della bella famiglia di SoloSalerno.it, con lo scopo di raccontare, con onestà intellettuale ed enorme impegno, le vicende legate alla nostra, mitica "Bersagliera". Sarà un piacere, ma soprattutto un onore, poter mettere al vostro servizio la passione di una vita.