Home News C’è Marino, la Salernitana cerca un bis…

C’è Marino, la Salernitana cerca un bis…

I precedenti tra Pasquale Marino e la Salernitana. Finora, il tecnico della SPAL ha person una sola volta in casa con i granata

292
0
Marino
Fonte: calcionew24.com
Tempo di lettura: 2 minuti

Tutto pronto per la sfida “ad alta classifica” di questa sera tra Salernitana e SPAL al “Mazza” di Ferrara. Sulla loro strada, dunque, i granata incontreranno ancora una volta Pasquale Marino, attuale tecnico degli spallini. Il bilancio complessivo, fino a questo momento, non sorride ai granata. Nei nove precedenti, tutti in Serie B, tra la Salernitana e Marino, infatti, il trainer nativo di Marsala è uscito vittorioso in ben cinque occasioni, tre delle quali tra le mura amiche. A parte nell’unico pareggio al “Menti” di Vicenza a reti inviolate, quando Marino sedeva sulla panchina biancorossa nella stagione ’15-’16, i granata hanno raccolto punti in soli tre precedenti, conquistando l’intera posta in palio, lontano dall’Arechi, in un’unica occasione.

Il primo precedente risale alla stagione 2004-’05, l’ultima dell’era Aliberti. In quell’occasione, i granata di Gregucci si imposero per 2-0 sull’Arezzo di Marino con le reti di Zaniolo e Benjamin Onwuachi. Nella gara di ritorno, invece, gli amaranto toscani piegarono i “Gregucci boys” per 1-0 grazie al gol siglato da Gionatha Spinesi, oggetto del desiderio granata, praticamente ad ogni sessione di calciomercato, nei primi anni duemila.

Dopo dieci anni di “stop”, con Marino in A sulle panchine di Catania, Udinese, Parma e Genoa, arriva il primo, e finora unico, trionfale successo della Salernitana in trasferta. Nella stagione 2015-’16, i granata di Bollini asfaltarono il Frosinone al vecchio “Matusa” con un perentorio 3-1, grazie alla rete di Rosina e alla doppietta di Coda. Nelle restanti quattro gare, invece, lo score è in favore dell’ex trainer del Catania, con tre vittorie e una sola sconfitta. Successo per 2-0 con il suo Brescia al “Rigamonti” per effetto dell’autorete di Vitale e il gol di Caracciolo nel 2017 e con il suo Spezia per 2-1 l’anno successivo, intervallate dall’hurrà granata firmato Ricardo Bocalon, proprio nella gara d’andata contro i liguri, per 1-0.

L’ultimo, infausto per i colori granata, precedente risale alla scorsa stagione, quando Marino sedeva sulla panchina dell’Empoli. Gara, vinta per 4-2 dai toscani anche grazie a due clamorose topiche di Alessandro Micai, che ha condizionato, e non poco, il cammino degli uomini di Ventura verso i play-off.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.