Home News Il Lecce ne fa sette alla Reggiana. In testa vince solo la...

Il Lecce ne fa sette alla Reggiana. In testa vince solo la Spal.

Sugli scudi l'attaccante del Lecce Massimiliano Coda, autore di una tripletta. Vicenza-Chievo rinviata causa Covid. Domani due gare in programma.

164
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Volendo dare una chiave di lettura ai risultati delle gare di serie B disputate nel pomeriggio si può tranquillamente affermare che questi sono stati assolutamente pro Salernitana.

Il pareggio tra Empoli e Cittadella e quello tra Venezia e Brescia, unito alla sconfitta di ieri sera del Frosinone ad opera del Cosenza non spostano di molto la posizione dei granata che attendono le partite di domani per poi affrontare lunedì sera la Cremonese sapendo già tutti i risultati.

La parte del leone è da affidare certamente al Lecce che sommerge di reti la malcapitata Reggiana. Sette a uno il risultato a favore dei salentini con il suo bomber Massimiliano Coda che, grazie alla sua tripletta, balza in testa alla classifica dei marcatori. Di Tachsidis, Majer, Falco e Calderoni gli altri gol del Lecce. In quattro dei sette gol lo zampino di Mancosu. Un vero valore aggiunto per la squadra di Corini.

L’Empoli acciuffa solo al minuto 91 il pareggio per 2-2 in casa del Cittadella che deve mangiarsi le mani per la vittoria mancata. Il vantaggio dei veneti è arrivato grazie ad una punizione di Benedetti sulla quale sono apparse evidenti le responsabilità del portiere Brignoli. I pareggio dell’Empoli è arrivato grazie ad un calcio di rigore messo a segno da Mancuso. le emozioni, però non sono finite qui perché il Cittadella con Olivieri è riuscito a riportarsi in vantaggio al minuto 71. Nei minuti di recupero accade di tutto: Gargiulo riesce a riportare l’Empoli in parità ma il Cittadella ha fallito per un soffio il vantaggio su calcio di punizione dal limite battuto da Rosafio. Purtroppo il pallone è finito sulla traversa.

Due a due anche tra Brescia e Venezia. Anche in questo caso Il Venezia ha gettato alle ortiche la vittoria, visto che il pari dei lombardi è arrivato in pieno recupero grazie a Papetti. Eppure il Brescia aveva iniziato bene portandosi in vantaggio grazie ad un eurogol di Bisoli. Il Venezia, però ha saputo imporre il proprio gioco mettendo alle corde i biancoblu. Sugli scudi ancora una volta bomber Forte, autore di una doppietta.

Tra le squadre di testa vince solo la Spal che batte il Pescara per due reti a zero. Di Salomon e Sebastiano Esposito (per lui primo gol in serie B) i gol degli estensi. Un Pescara sempre in crisi vede vacillare la panchina di Oddo. In queste ore patron Sebastiani potrebbe decidere per l’esonero. Le dichiarazioni del post gara non fanno presagire nulla di buono per il trainer abruzzese: «Il nostro giro palla è stucchevole. Ci manca, però, un calcio di rigore».

Pordenone e Monza decidono di no farsi male. Uno a uno il risultato maturato al Teghil di Lignano. L’immediato vantaggio di Musiolik per il Pordenone è stato vanificato dal pareggio di Maric. Un gol fortemente contestato dalla squadra di Tesser per una presunta posizione di off side.

Domani altre due gare: Ascoli-Entella e Reggina-Pisa. La gara tra Vicenza e Chievo è stata rimandata causa Covid.