Home News ALESSANDRO ROSINA: UN CONTENZIOSO DI 40MILA EURO DA RISOLVERE

ALESSANDRO ROSINA: UN CONTENZIOSO DI 40MILA EURO DA RISOLVERE

Attesa e trepidazione per la dirigenza granata in proposito al contenzioso con Alessandro Rosina. Il club granata ha agito per vie legali nei confronti dell'ex calciatore per mettere la parola fine alla diatriba creatasi la stagione precedente.

429
0
Tempo di lettura: < 1 minuto
Alessandro Rosina

Attesa per oggi la sentenza legata al caso dell’ex granata Alessandro Rosina. In gioco 40mila euro. La Salernitana – artefice del ricorso presso il collegio arbitrale – ha chiesto espressamente una decurtazione dallo stipendio dell’ex calciatore, dopo il mancato accordo sulla rescissione del contratto.

Rammentiamo che Rosina risultò l’unico calciatore della Salernitana – durante il primo periodo pandemico – artefice del rifiuto categorico, in proposito al taglio dello stipendio per 40 giorni, nonostante tale provvedimento, fu un modus operandi, adottato dalla maggior parte dei club tra serie A e serie B, data l’atipicità del momento vissuto.

Un rapporto altalenante e senza particolari scintille quello dell’ex fantasista dell’ippocampo, durante l’esperienza quadriennale vissuta con la casacca granata. Poca costanza e tanta approssimazione nei riguardi della squadra in cui ha deciso di terminare la sua carriera da calciatore. Rosina ha spesso ammesso di non aver ricevuto gli stimoli giusti dal contesto, mai invogliato oltre modo per dare il meglio di sé, nonostante, in lui fossero state riposte tante aspettative positive sin dal principio. Ragion per cui, durante l’estate 2019 – con mister Ventura in panchina – ha avuto inizio la fase critica, calante e d’allontanamento della Salernitana per il centrocampista di origini calabrese.

Dal  1º Luglio 2020 l’ex Toro si è svincolato definitivamente dalla società campana, dato il contratto terminato. Soli due giorni dopo la cessione del contratto stesso, ha annunciato l’addio al calcio giocato.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Articolo precedenteSalernitana, oggi seduta al Volpe: in prova Keita, Castori recupera un infortunato
Articolo successivo“Da sabato comincia un ciclo impegnativo per i granata”
Ciao a tutti! Sono Raffaella Palumbo, classe 1990, natia della bellissima città di Salerno. Da ormai non poco tempo sono espatriata nel territorio Ligure, in quel di Genova. Amo la vita in tutte le sue sfaccettature e cerco sempre tanta positività nelle mie giornate, anche quando, il cielo sembra totalmente buio, credo che, avere la possibilità di vivere e apprezzare ogni attimo a propria disposizione, sia un dono preziosissimo che, mai andrebbe dato per scontato e sottovalutato. Posso definire la mia vita alquanto piena e soddisfacente. In primis, sono la mamma di una splendida bambina di nome Martina, inoltre, da qualche anno lavoro come insegnante di scuola primaria, pratico la pallavolo dall'età adolescenziale ed ho una smisurata passione - trasmessami da mio padre - per LA SALERNITANA. Tra i miei principali hobby rientrano: lo scrivere, l'andare in bicicletta, il calisthenics, la musica... credo che coltivare le proprie passioni, rientri tra le più importanti spinte motivazionali che, ognuno di noi possa avere per stare bene con se stessi e con gli altri. La benzina delle mie scelte di vita, nasce dall'espressione: " VOLERE è POTERE"!!!