Home News L’Empoli pareggia e torna in testa alla classifica. Tonfo interno del Lecce.

L’Empoli pareggia e torna in testa alla classifica. Tonfo interno del Lecce.

Zero a zero tra Venezia e Spal. In coda ancora una sconfitta per l'Ascoli.

123
0
Tempo di lettura: 2 minuti

All’Empoli basta un pareggio per uno a uno contro il Chievo per superare in classifica la Salernitana ed assestarsi al primo posto in classifica con 26 punti. Il Chievo ha accarezzato l’idea di portare a casa i tre punti dopo il gol di Obi al minuto 18. Colpevole la difesa dell’Empoli, non perfetta nel salire e mettere in fuorigioco il calciatore del Chievo che non ha avuto problemi nel depositare la palla alle spalle del portiere. Il pareggio di La Mantia nella ripresa che ha sfruttato un cross millimetrico di Mancuso. Il colpo di testa facile facile dell’attaccante ha consegnato all’Empoli il punto del primato.

Il risultato a sorpresa, però, arriva dal “Via del mare” di Lecce. I salentini affondano sotto i colpi di un Pisa stellare, capace di rifilare ben tre gol ai pugliesi di mister Corini. Un tre a zero che non ammette repliche. Dopo un minuto di gioco Soddimo porta in vantaggio i nerazzurri approfittando di un liscio di Meccariello. Gucher si inventa il gol del raddoppio su assist del solito Soddimo. Un tiro a giro che inganna Gabriel. Il Lecce è tramortito e la sua reazione è alquanto sterile ed il Pisa ne approfitta con Sibilli che completa l’opera cin un tiro dalla distanza.

L’altro big match di alta classifica, Venezia-Spal, è finito a reti bianche. Le statistiche dicono di un leggero predominio territoriale dei padroni di casa che hanno colpito un palo con Aramu direttamente da calcio d’angolo. Le occasioni migliori tutte per il Venezia con Mazzocchi e Ceccaroni, tutte nel finale di primo tempo. I lagunari hanno rischiato di capitolare al novantesimo se Lezzerini non avesse fermato in tempo Paloschi lanciato a rete. Sarebbe stata davvero una beffa per il Venezia che supera in classifica generale il Lecce.

In coda preziosissima vittoria del Pescara che batte il Monza al novantesimo grazie ad un gol di Bocchetti. 3-2 il risultato maturato all’ “Adriatico”. Bocchetti regala tre punti alla sua squadra grazie ad un guizzo sugli sviluppi di un corner. Fatale l’errore di Scognamiglio che, respingendo un colpo di testa sulla linea di porta, ha consegnato il pallone al difensore che è stato lesto nello scaraventare il pallone alle spalle del portiere brianzolo.

In coda non funziona la cura Delio Rossi per l’Ascoli che perde ancora. Contro il Vicenza finisce 2-1 ma i bianconeri possono appellarsi alla sfortuna perché il gol della vittoria per il Vicenza arriva in pieno recupero.

Importante vittoria per uno a zero della Cremonese ai danni del Cosenza mentre le gare di ieri hanno registrato l’ennesima sconfitta dell’Entella ad opera del Pordenone (0-1) e il pareggio tra Frosinone e Salernitana (0-0).

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.