Home Schede Tecniche La ‘perla’ di Sabiri e le conferme di Radrezza e Torregrossa

La ‘perla’ di Sabiri e le conferme di Radrezza e Torregrossa

Padella (Vicenza) condanna gli ex compagni e si commuove

123
0
Tempo di lettura: 2 minuti

La nostra ‘Top11’ della tredicesima giornata del torneo di serie B, schierata con il ‘3-5-1-1’, è la seguente:

THIAM (SPAL): sta trovando continuità di presenza e di rendimento, decisivo in tre occasioni sul campo del Venezia.

BETTELLA (MONZA): la squadra brianzola esce sconfitta dal terreno di gioco, lui compie in pieno il suo dovere, realizzando addirittura una doppietta contro il Pescara.

PADELLA (VICENZA): all’ultimo respiro regala tre punti importantissimi alla squadra veneta, prima di liberare un pianto sincero per aver punito la sua ex squadra dell’Ascoli.

BOCCHETTI (PESCARA): possiede l’esperienza necessaria per trainare il tentativo abruzzese di risalire la china grazie alla ‘cura’ Breda. Quando il pareggio sembra ormai una sentenza, l’ex Spartak Mosca condanna il Monza con una deviazione vincente.

SODDIMO (PISA): i mezzi tecnici li ha sempre avuti, a penalizzare la sua carriera ci ha pensato un carattere un po’ troppo spigoloso. Da’ il via alla goleada toscana sul campo del Lecce.

GUCHER (PISA): l’ex regista del Frosinone, ormai stabilmente impiegato da mezzala di quantità e qualità, regala un’altra perla con uno dei suoi tiri potenti e precisi dalla distanza.

BRANCA (CITTADELLA): Proia e Gargiulo gli hanno tolto un bel po’ di spazio nella gerarchia del reparto mezzali. Venturato lo reinventa regista, lui premia la decisione del tecnico con una prova ricca di contenuti ed impreziosita da una realizzazione personale.

RADREZZA (REGGIANA): continua la sua stagione d’oro, incrementa il numero di prestazioni e giocate meritevoli di attirare le attenzioni degli operatori di mercato. Tecnico e versatile, ma anche supportato da grinta e personalità. Bellissimo il gol del momentaneo pareggio reggiano sul campo del Brescia.

PINATO (CREMONESE): calciatore di fascia medio-alta per la B, condizionato sovente da problemi di natura fisica. Se la sorte non si accanisce, è destinato ad essere un piccolo valore aggiunto per la Cremonese di mister Bisoli. Decide il match contro il Cosenza.

SABIRI (ASCOLI): i marchigiani versano in un contesto di grande sofferenza tecnico-tattica, ma il marocchino naturalizzato tedesco inventa uno splendido gol su punizione che rende intoccabile la sua presenza nella formazione cadetta di giornata.

TORREGROSSA (BRESCIA): il suo modo di interpretare il ruolo è fondamentale nello scacchiere di mister Dionigi. Oltre a far gol, possiede la qualità per giocare gli interi novanta minuti al servizio della squadra, vestendo anche i panni di suggeritore e regista avanzato.

ALL.D’ANGELO (PISA): Sostenuto dall’impegno notevole della squadra, ma anche favorito da un Lecce presuntuoso e poco concentrato, si è reso artefice del risultato più eclatante della giornata.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.