Home News Ennesimo pareggio dell’Empoli. Il Monza, vittorioso con il Chievo, accorcia in classifica....

Ennesimo pareggio dell’Empoli. Il Monza, vittorioso con il Chievo, accorcia in classifica. Pesante sconfitta del Cittadella.

Vince in rimonta il Venezia. Per il Brescia ancora una sconfitta interna.

158
0
Tempo di lettura: 2 minuti

L’Empoli non sa più vincere e riduce a tre i punti di vantaggio dal Monza secondo in classifica. I toscani pareggiano anche contro il Pisa dopo essere passati in svantaggio grazie alla rete di Birindelli al 35′. Il calciatore del Pisa riesce a farsi 40 metri di campo palla al piede, prima di depositare alle spalle di Brignoli un preciso diagonale. Il forcing del Pisa non ha dato i frutti sperati fino al 75′, quando il neo entrato Zurkowski ha trovato il gol del pari grazie ad un tiro al volo preciso più che mai. Per l’Empoli si tratta del quarto pareggio consecutivo. L’ultima vittoria per i ragazzi di Dionisi risale al 20 gennaio (Empoli-Frosinone 3-1).

Il Monza reagisce alla sua ultima sconfitta interna contro il Pisa espugnando il Bentegodi per una rete a zero ai danni del Chievo, grazie alla seconda rete in campionato di Mario Balotelli. I biancorossi di Brocchi, galvanizzati anche dalla visita del patron Silvio Berlusconi, riescono a battere il Chievo consolidando la seconda posizione in classifica generale. Il gol di Super Mario è arrivato nel secondo tempo di testa, su un preciso cross di Donati. Il laterale brianzolo ha pescato in area l’ex calciatore del Manchester City e per lui è stato un gioco da ragazzi infilare il portiere clivense Semper. Va detto, però, che la punizione per i padroni di casa è sembrata davvero pesante. Il Chievo infatti, avrebbe meritato almeno il pari. Per i veneti si tratta della seconda sconfitta consecutiva.

Bella e rocambolesca vittoria del Venezia con l’Entella per 3-2. I lagunari hanno rischiato grosso, perché l’Entella è riuscita a portarsi sul 2-0 grazie alle reti di Brescianini al 24′ e Schenetti al 29′. Sembrava tutto finito per i veneti che, però, hanno trovato il 2-1 in chiusura di primo tempo con Fiordilino. La ripresa un vero e proprio monologo del Venezia che in tre minuti (dal 53′ al 56′) hanno trovato i due gol della vittoria grazie ad una doppietta di Johnsen. La squadra di Zanetti raggiunge la Salernitana a 41 punti.

Continua la maledizione della Spal che non vince dallo scorso 18 gennaio. La squadra di mister Marino pareggia anche con il Vicenza facendosi rimontare due reti. La prestazione per gli estensi è stata nel complesso buona ma dopo il 2-1 è subentrata la classica paura di vincere. Paloschi e Valoti su rigore hanno regalato il doppio vantaggio agli estensi ma, nel secondo tempo, i biancorossi hanno pareggiato i conto con due gol in dieci minuti. Pasini e Meggiorini hanno regalato al Vicenza un pari inaspettato.

Inaspettato anche il tracollo del Cittadella che subisce tre reti in casa dalla Reggiana. Un Cittadella irriconoscibile al cospetto di una vivace Reggiana che ha sfruttato tutti gli errori della squadra di Venturato. Eloge e Laribi nel primo tempo e Mazzocchi nella ripresa hanno regalato tre punti importantissimi in chiave salvezza alla Reggiana. Il Cittadella dovrà ritrovare smalto visto che nel prossimo turno farà visita al Monza.

Continua la crisi del Brescia che perde in casa con la Cremonese per 2-1. Il gol in avvio di Aye non è bastato perché i grigiorossi hanno tenuto testa alle rondinelle per quasi tutto il match. La doppietta di Ciofani (il primo gol su rigore abbastanza dubbio) hanno dato i tre punti alla Cremonese che vede la zona tranquilla della classifica . La curiosità del giorno consiste nell’espulsione del tecnico spagnolo Clotet, sostituito in panchina dal presidente Cellino. La confusione regna sovrana in casa Brescia.

Domani in programma due gare: Reggina-Pordenone e Lecce-Cosenza.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.