Home Editoriale Salernitana, ripresi gli allenamenti verso il Brescia: da valutare Aya, possibile cambio...

Salernitana, ripresi gli allenamenti verso il Brescia: da valutare Aya, possibile cambio in attacco

Castori spera di recuperare il difensore italo-tunisino. In avanti Tutino punta ad una maglia dal 1'

877
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Dopo l’ennesimo 0-0 ottenuto ieri sera in quel di Cittadella, la Salernitana ha ripreso oggi pomeriggio ad allenarsi nel ritiro veneto. I granata convocati per la gara di ieri sono rimasti nel padovano, dove hanno pernottato dopo la partita al fine di evitare un viaggio notturno piuttosto dispendioso dal punto di vista energetico. Domani il gruppo tornerà ad allenarsi in vista del match contro il Brescia, in programma domenica sera all’Arechi. Non è previsto, salvo grossi stravolgimenti, un proseguimento del ritiro “punitivo” che la società ha scelto dopo lo 0-0 di sabato scorso con il Cosenza.

In vista della delicata gara contro le rondinelle, si prospetta un cambio in avanti, dove Tutino potrebbe tornare titolare in luogo di un Djuric a dir poco impalpabile ieri sera. Il bosniaco, inoltre, potrebbe patire fisicamente il fatto di giocare quella che sarebbe la terza gara dal 1′ in appena nove giorni. Solito ballottaggio sul centro-sinistra difensivo tra Veseli e Mantovani, ma facilmente Castori riproporrà l’albanese, che ha figurato ottimamente nelle ultime uscite.

In infermeria, oltre a Sy e Guerrieri, resta da valutare Aya, vittima di un problema muscolare che lo ha debilitato per due gare consecutive. In caso di nuovo forfait, l’ex Pisa verrà ancora una volta rimpiazzato da Bogdan nell’undici iniziale: ieri al Tombolato il centrale croato ha offerto risposte decisamente migliori rispetto alla prova opaca disputata tre giorni prima con il Cosenza. La Salernitana tornerà ad allenarsi domani in città, mettendo nel mirino la sfida contro i biancazzurri di mister Clotet. Gara in cui certamente non ci saranno Lombardi e Dziczek.

Articolo precedenteSerie B, la Top 11 del 29° turno: Castagnetti “alla Mascara”, Coda è una sentenza
Articolo successivoBrescia, Ragusa: “A Salerno per giocarcela senza paura”
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.