Home Prima Squadra Salernitana – Brescia: le perepelle.

Salernitana – Brescia: le perepelle.

647
0
Tempo di lettura: 3 minuti

BELEC 7.3: Ennesimo clean sheet stagionale. La Salernitana ha chiesto una piccola deroga alla Lega, Vid si sente solo. Dalla prossima, infatti, a presidio della porta granata ci sarà anche Don Mario, quello che guarda i mezzi sopra al Da Procida. Con tanto di tavolino, carte napoletane e televisore portatile sintonizzato su TeleCiuccio.

BOGDAN 10,01: Partita sontuosa per il croato, sua la realizzazione che conferisce tre punti fondamentali ai granata. Piccolo retroscena, a fine gara ha scoperto che numeri e rifiniture della maglietta sono d’oro, quindi ha sfoderato il coltellino che lo zio gli regalò alla comunione ed ha avviato a scardiare tutte le divise di gara dei compagni per rusculiare una cosa di spicci al Compro Oro a Mercatello.

GYOMBER 6.6: Solita partita attenta e precisa. Norbert, però, deve levarsi il vizio di spazzare in tribuna tutto ciò che transita a meno di un metro da lui. Giovedì, mentre passeggiava sovrappensiero sulla lungomare, un cane Yorkshire gli è passato vicino, lui per deformazione professionale gli ha chiavato un cavecio e l’ha menato a mare.

VESELI 21: Il parrucchiere gli ha consigliato il tuppo da vrenzola che fa i servizi nel vascio. Frederic si cala benissimo nella parte e al 51esimo inizia ad alluccare sguaiatamente – “Uèèèèèèèèèèèèè grandissima cioeeeeess! – e fa lo strascino ad Ayè. Romantico e incisivo quanto Pinarella Esposito.

JASOSZYNSKI QUARANTAQUAQQUO: Breviario, mandesone nero, coppolella e bicicletta. Pare Don Matteo, quando passa lui la gente si gratta le palle.

A. ANDERSON 8.3: Per giocare finalmente titolare ha dovuto compiere un atto intimidatorio gravissimo nei confronti di Castori. Lo ha minacciato fingendo di sfrattare una buatta di mulignane sott’uoglio nel cesso.

DI TACCHIO 11: Inappuntabile, prototipo dell’italico e mascolino ardore. Si fa tagliare i capelli prendendo spunto da una rivista illustrata del ventennio.

COULIBALY 45: Pressoché ovunque, fa ammattire i dirimpettai lombardi. Dove non arriva con le braccia e le gambe arriva col pesce.

CASASOLA 0.3: Al primo minuto calcia con l’esterno destro di controbalzo, il telecronista dice: “Casasola si coordina!” Ho spento la televisione, alla fine che emm fatt?

GONDO 24MILA BACI: L’ivoriano, quando gioca, detta legge. Per la precisione l’art. 527 del Codice Penale: i Delitti contro la Moralità Pubblica ed il Buon Costume.

TUTINO 900: Il migliore in campo, tenerlo in panchina è – come già detto – equiparabile al bombardamento di una scuola di bambini cecati. Unica pecca il pantaloncino XXXXS trafugato in settimana da una bancarella a Resina.

CAPEZZI DJURIC KUPISZ CICERELLI SCHIAVONE BARONE KRISTOFFERSEN MANTOVANI AYA TULLI ZOPPETTI ASLUND BARDEGGIA TECO MORETE STRAUSS FIRICANO BIGICA MASCHIO DOBRIJEVIC BAK NAPOLIONI LAI TOPOUZIS CHIRIELETTI SBRAGA SBACCANTI CORNELIUSSON ADAMONIS MICAI SQUIZZI IVAN BOLIC ARCADIO ROMONDINI SESTU D’ISANTO GIANNONE CARCIONE LEDESMA PALMIERI SPERANZA GUERRIERI FRISON TERRACCIANO MINALA PERPETUINI ANICEK: Colui che, brillantemente, ha proposto le cinque sostituzioni in luogo delle canoniche tre deve fare le mani come i piedi.

CASTORI 44000: Grandissimo traguardo per il mister, finalmente si è riuscito ad appuntare il giubbino. Proprio mo che dovrebbe accuminciare la bella stagione.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.