Home Editoriale 1 a 0 al “Via Del Mare”, Pettinari porta in vantaggio i...

1 a 0 al “Via Del Mare”, Pettinari porta in vantaggio i giallorossi

Finisce con il Lecce in vantaggio il primo tempo in terra salentina. Pettinari - autore del gol - viene intervistato ai microfoni di Dazn allo scadere dei primi 45' minuti di gioco.

517
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Scontro d’alta quota tra Lecce e Salernitana, squadre protagoniste al “Via Del Mare” con ambizioni importanti, volte ad agguantare, reciprocamente e tenacemente, la massima serie. La partita valevole come 31/a giornata cadetta infuoca gli animi dei calciatori e degli appassionati. La posta in palio – in terra salentina – è altissima.


La partita è iniziata con evidente grinta da parte di entrambe le compagini. Il gioco espresso è stato intenso e tecnico, sia per i granata che per i giallorossi. È stata la squadra di casa, però, a registrare maggiori occasioni che avrebbero potuto regalare il vantaggio ai ragazzi di Corini. Solo al 43’ minuto di gioco arriva il gol che regala un sorriso impagabile ai salentini.
La marcatura è di Stefano Pettinari che fa crollare il muro difensivo della Salernitana – imbattuto da 7 gare – con una realizzazione spettacolare, contro cui nulla può l’estremo difensore Belec – più volte decisivo durante il match -.


È proprio il numero 20 del Lecce, al termine della prima frazione di gioco, che rilascia una breve dichiarazione ai microfoni di Dazn:


“Importantissimo il gol allo scadere della prima frazione di gioco. Fondamentale l’assist di Tachtsidis. La Salernitana sta facendo una bella partita, difendendo molto bene. Mi aspetto un secondo tempo molto intenso. La dedica per il gol segnato è indirizzata al nostro capitano Mancosu che speriamo possa tornare presto”.

Articolo precedenteTaccuino avversario – Taurino (LecceNews24.it): “Lecce, dopo il pari con l’Entella la svolta. E la sosta ha fatto bene. Salernitana, con Castori si lotterà fino alla fine”
Articolo successivoLecce superiore, la Salernitana si arrende. Al “Via del Mare” 2-0 per i giallorossi
Sono Raffaella Palumbo, classe 1990, salernitana dalla nascita. Per varie vicissitudine, sono espatriata a Genova da quando avevo 21 anni, nel capoluogo ligure esercito la professione di insegnate. Amo la vita in tutte le sue sfaccettature, non trascuro i dettagli. L'ottimismo, la curiosità, la follia, l'intraprendenza ed il sorriso sono caratteristiche di cui non posso fare a meno. Tra le gioie più grandi della mia vita rientra mia figlia: Martina. La pallavolo, la scrittura, i viaggi e la Salernitana sono le mie principali passioni. La benzina delle mie giornate risiede in tre espressioni che non cesso mai di ripetere a me stessa e agli altri: " VOLERE è POTERE, CARPE DIEM e PER ASPERA AD ASTRA"!!!