Home News Big match al Via del Mare: solo conferme per Corini, Castori rilancia...

Big match al Via del Mare: solo conferme per Corini, Castori rilancia Djuric

Il tecnico del Lecce ripropone in blocco la formazione vincente a Frosinone. Qualche cambio nel 3-5-2 granata

195
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Profumo d’alta classifica in terra salentina. Al Via del Mare va in scena il big match della 31^ giornata di Serie B tra Lecce e Salernitana. I giallorossi di Corini, secondi a -7 dall’Empoli, affrontano i granata di Castori, terzi ad un solo punto di distacco dai salentini. “Importante ma non decisiva” l’ha definita il tecnico granata ieri in conferenza stampa, ma inevitabilmente la gara di questa sera peserà eccome in ottica secondo posto; le parole dello stesso Corini, d’altronde, hanno confermato l’importanza della posta in palio.

I salentini arrivano da 9 risultati utili consecutivi, di cui 6 vittorie e 3 pareggi, mentre gli ospiti ottengono punti da ben 12 gare di fila, pur avendo totalizzato solo 4 successi a fronte di ben 8 pari. Da un lato i giallorossi hanno il migliore attacco del campionato, dall’altro i granata vantano la terza miglior difesa: calcio offensivo e propositivo da una parte, pragmatismo e identità catenacciara dall’altra. Insomma, sarà anche uno scontro del tutto aperto tra filosofie calcistiche diverse. Chi avrà la meglio – se vittoria sarà – otterrà tre punti pesantissimi, dopo il match dell’andata terminato 1-1.

In casa giallorossa Corini deve fare a meno di Mancosu – a segno su rigore all’Arechi -, Listkowski, Adjapong e Felici. In compenso, l’ex tecnico del Chievo recupera Gallo e Calderoni in difesa: sarà proprio il primo – favorito sul secondo – a schierarsi sulla corsia di sinistra nel 4-3-1-2 di casa. Davanti a Gabriel, il giovane terzino palermitano comporrà la linea difensiva insieme all’esperienza di Lucioni, Meccariello e Maggio. Così come la difesa, Corini confermerà in blocco anche centrocampo e attacco. In cabina di regia agirà Tachtsidis, coadiuvato da Majer e Bjorkengren come mezze ali. Sulla trequarti Henderson resta favorito su Hjulmand, mentre in avanti starà alla coppia PettinariCoda scardinare la retroguardia granata. L’attaccante metelliano, autore di 33 reti nel biennio con la Salernitana, va a caccia del primo gol da ex, per proseguire al meglio una stagione che lo vede capocannoniere con 20 gol all’attivo.

Tra le fila ospiti, Castori rinuncia ad Aya, Gondo, Durmisi, Lombardi, Guerrieri e Dziczek. Il tecnico marchigiano confermerà il consueto 3-5-2, con qualche novità in difesa: complice lo scarso riposo per Veseli, rientrato solo ieri dopo le fatiche con la Nazionale albanese, sarà Jaroszynski ad arretrare tra i tre centrali. Il polacco, favorito nel ballottaggio con Mantovani, comporrà il terzetto con Gyomber e Bogdan davanti a Belec. Lo spostamento dell’ex Chievo produrrà qualche novità anche sulle corsie laterali, dove Casasola traslocherà a sinistra mentre Kupisz avrà un’occasione da titolare a destra. In mediana Capezzi tornerà dal primo minuto al fianco di Coulibaly e Di Tacchio, relegando in panchina Anderson. Nella coppia d’attacco si rivede dall’inizio Djuric, che agirà al fianco di Tutino.

Queste le probabili formazioni:

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Maggio, Lucioni, Meccariello, Gallo; Majer, Tachtsidis, Bjorkengren; Henderson; Pettinari, Coda. A disposizione: Bleve, Vigorito, Pisacane, Dermaku, Zuta, Calderoni, Paganini, Nikolov, Maselli, Hjulmand, Yalcin, Stepinski, Rodriguez. Allenatore: Corini.

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Bogdan, Gyomber, Jaroszynski; Kupisz, Coulibaly, Di Tacchio, Capezzi, Casasola; Tutino, Djuric. A disposizione: Adamonis, Micai, Mantovani, Sy, Veseli, Schiavone, Boultam, Kiyine, Cicerelli, Anderson, Kristoffersen. Allenatore: Castori.

ARBITRO: Daniele Chiffi di Padova. Assistenti: Longo – Prenna. IV uomo: Illuzzi.

Porte chiuse. Fischio d’inizio ore 19:00, diretta DAZN.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.