Home News -2 alla gara con l’Empoli, si ferma anche Mamadou: scelte obbligate a...

-2 alla gara con l’Empoli, si ferma anche Mamadou: scelte obbligate a centrocampo

Lo stop del senegalese impoverisce una mediana già avara di soluzioni. Ancora a parte Strandberg e Gyomber

951
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Non accenna a placarsi l’emergenza infortuni in casa Salernitana. Dopo il nuovo stop di Ruggeri nella giornata di ieri, quest’oggi mister Colantuono ha perso anche Mamadou Coulibaly: il centrocampista senegalese ha terminato anzitempo l’allenamento a causa di un risentimento al retto femorale destro, e andrà valutato nei prossimi giorni. A questo punto la probabilità di un forfait contro l’Empoli è più che elevata: l’ex Udinese, che durante la sosta aveva smaltito la botta alla caviglia accusata contro il Genoa, rischia quindi di dover saltare la prima gara di un campionato che fin qui lo ha visto sempre titolare.

La perdita del classe ’99 peserà tantissimo per Colantuono, che in mediana è chiamato a fare i conti anche con le defezioni di Lassana Coulibaly e Obi: entrambi hanno svolto lavoro atletico specifico, e soltanto l’ex Chievo spera in un recupero lampo per sabato. In ogni caso un impiego dal primo minuto è difficilmente immaginabile, considerando anche quanto il numero 22 sia stato in affanno nella ripresa a La Spezia. Per queste ragioni, le scelte in mediana saranno di fatto nuovamente obbligate: al fianco di capitan Di Tacchio è Kastanos il candidato numero uno per un posto dall’inizio, a completamento della coppia di mediani nel 3-4-1-2 del trainer di Anzio. Più indietro nelle quotazioni Schiavone, che sarebbe l’unica alternativa di ruolo in panchina.

Altra situazione delicata è quella in difesa, dove restano in forse Strandberg e Gyomber: i due hanno lavorato anche oggi a parte, e soltanto la rifinitura di domani scioglierà ogni dubbio. Il dato certo, però, è che entrambi i calciatori non hanno svolto neanche un allenamento con i compagni dal momento dell’arrivo del nuovo tecnico. In caso di doppio forfait, spazio ad un terzetto difensivo decisamente improvvisato, con Aya e Jaroszynski a fare da braccetti ai lati di Gagliolo, che si ritroverebbe forzatamente adattato nel ruolo di leader della retroguardia.

Dopo la seduta tattica di oggi pomeriggio, i granata torneranno nuovamente al Mary Rosy domattina alle 10:30 per la seduta di rifinitura, ultimo step prima del match contro l’Empoli. Gara in cui mancheranno anche i lungodegenti Bogdan, Capezzi e Ruggeri, che oggi hanno svolto fisioterapia.

Articolo precedenteSgambatura con la Primavera: prove di 3-4-1-2, nuovo stop per Ruggeri
Articolo successivo“Spritz e Sport, ubriachi di passione”
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.