Home Editoriale Jolanda De Rienzo: «Il calcio non conosce gratitudine, la riconferma di Nicola…»

Jolanda De Rienzo: «Il calcio non conosce gratitudine, la riconferma di Nicola…»

La giornalista sportiva, Jolanda De Rienzo, in un'intervista a "Il Pallano Gonfiato" ha affermato con convinzione: «Il progetto della Salernitana credo vada promosso a pieni voti»

748
0
Tempo di lettura: < 1 minuto
Jolanda De Rienzo

Jolanda De Rienzo, giornalista sportiva, ha rilasciato un’intervista a’ “Il Pallone gonfiato” relativa, soprattutto, all’andamento delle squadre campane nel massimo campionato italiano. (Leggi l’articolo completo)

Sulla Salernitana

«La Salernitana è una squadra che mi piace molto: ha personalità, dedizione al lavoro, programmazione. Non a caso c’è un direttore, Morgan De Sanctis, che è un uomo che non molla mai, ha coraggio. Inoltre, stimo tantissimo anche Nicola, nonostante alcuni lo abbiano addirittura messo in discussione. Quanto ho letto sul suo conto nelle ultime settimane mi ha fatto assai sorridere, perché la Salernitana è ben oltre le aspettative iniziali. Può capitare di perdere qualche partita, ma è sempre bene ricordare qual è la rosa che si ha a disposizione. Il progetto della Salernitana credo vada promosso a pieni voti» In proposito alla riconferma di Nicola, ha aggiunto:

«Il calcio non conosce gratitudine, al di là della miracolosa salvezza dello scorso anno, Nicola è stato scelto e riconfermato con cognizione di causa, sta svolgendo un ottimo lavoro anche in questa nuova stagione».

Articolo precedenteMazzocchi si ferma: due mesi di stop
Articolo successivoPower Basket Salerno, 8/a vittoria consecutiva (con brivido) a Marigliano
Sono Raffaella Palumbo, classe 1990, salernitana dalla nascita. Per varie vicissitudine, sono espatriata a Genova da quando avevo 21 anni, nel capoluogo ligure esercito la professione di insegnate. Amo la vita in tutte le sue sfaccettature, non trascuro i dettagli. L'ottimismo, la curiosità, la follia, l'intraprendenza ed il sorriso sono caratteristiche di cui non posso fare a meno. Tra le gioie più grandi della mia vita rientra mia figlia: Martina. La pallavolo, la scrittura, i viaggi e la Salernitana sono le mie principali passioni. La benzina delle mie giornate risiede in tre espressioni che non cesso mai di ripetere a me stessa e agli altri: " VOLERE è POTERE, CARPE DIEM e PER ASPERA AD ASTRA"!!!