Home News Mauro Pantani, l’attaccante leggendario della Salernitana ci ha lasciato stanotte

Mauro Pantani, l’attaccante leggendario della Salernitana ci ha lasciato stanotte

Nella stagione 1971-72 fu capocannoniere con 18 gol

712
0
Mauro Pantani con la maglia della Salernitana
fonte: La nostra serie A negli anni 70 (pagina Facebook)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Mauro Pantani, l’attaccante leggendario della Salernitana, ci ha lasciato all’età di 82 anni a causa dei postumi di un ictus che lo aveva colpito la scorsa estate. Pantani, originario di Foiano della Chiaia, ha giocato due stagioni con la Salernitana, segnando 25 gol in 65 partite.

Durante la stagione 1970/1971, le sue 7 reti non sono state sufficienti a regalare alla Salernitana la tanto agognata promozione in Serie B. Nella stagione successiva, Pantani si è laureato capocannoniere con 18 gol, anche se gliene vennero attribuiti 17 (uno di questi lo segnò nella partita contro il Savoia che il CAF annullerà decretando la vittoria a tavolino per la Salernitana). Nell’estate del 1972, Pantani si è trasferito all’Avellino, contribuendo alla storica promozione degli irpini in Serie B.

Pantani è stato un giocatore amato e rispettato sia dai tifosi della Salernitana che da quelli dell’Avellino, diventando probabilmente l’unico giocatore in grado di mettere d’accordo le due piazze tradizionalmente rivali. Dopo la fine della carriera, Pantani si è trasferito a Lecce, dove si è sposato e ha esercitato l’attività di docente di educazione fisica. Nel 2021 fu intervistato dalla nostra redazione (leggi).

La redazione di SoloSalerno.it si unisce al dolore della famiglia Pantani e rende omaggio all’attaccante che per molti tifosi diversamente giovani è stato il più forte che abbia vestito la maglia granata.