Home Editoriale La moviola di Lecce Salernitana

La moviola di Lecce Salernitana

Al "Via del Mare" è gara vera: Massa porta a casa un'ottima prestazione, seppur macchiata da un errore di valutazione che non ha inficiato sul risultato finale

745
0
Tempo di lettura: 2 minuti

La ventesima giornata del campionato di massima serie ha messo difronte Lecce e Salernitana: in quello che può essere già definito un vero e proprio scontro “salvezza“, hanno avuto la meglio gli uomini di mister Nicola, che hanno portato a casa tre punti fondamentali per il raggiungimento del loro obiettivo stagionale.

A dirigere l’incontro è stato il signor Davide Massa di Imperia coadiuvato dagli assistenti Imperiale e Lombardo; quarto ufficiale Rutella, al Var Maresca e Ghersini.

massa
In foto: Davide Massa

Passiamo alla moviola

Al 26′ Maleh (L) interviene in netto ritardo su Sambia (S): Massa, ben posizionato, si limita ad assegnare un calcio di punizione diretto a favore della Salernitana. Sarebbe stato giusto ammonire il centrocampista locale per fallo imprudente.

Al 53′ Maleh (L) interrompe una ripartenza della Salernitana bloccando irregolarmente Lassana (S): Massa, questa volta, assegna un calcio di punizione diretto a favore della Salernitana ed ammonisce il calciatore locale, graziato precedentemente.

Fortunatamente, per Massa, l’ammonizione “risparmiata” a Maleh nel primo tempo non ha inficiato sul risultato finale.

Sono questi, gli unici due episodi di una gara ben diretta dal fischietto ligure: tatticamente sempre vicino all’azione, bene anche il comportamentale, d’altronde parliamo di un arbitro internazionale con esperienza da vendere. Unico errore, la mancata ammonizione a Maleh a metà primo tempo. Nella circostanza, Massa è stato inspiegabilmente permissivo su un intervento nettamente in ritardo e pericoloso.

Ottima la prestazione dei due assistenti di linea Imperiale e Lombardo; mai chiamati in causa, Maresca e Ghersini in sala Var.

Articolo precedenteIl circolo virtuoso, l’angelo dalla faccia sporca e il sorriso sornione di Ochoa
Articolo successivoSalernitana, martedì la ripresa verso la Juve: da valutare Gyomber, si avvicinano due rientri
- Luca D'Urso - 11 agosto 1991, Salerno - Ex arbitro di calcio a livello nazionale - Appassionato di musica rock, sport e cucina - Citazione arbitrale preferita: "Vedere, decidere, dimenticare" [Roberto Rosetti]