Home News Sottil: «A Salerno per vincere»

Sottil: «A Salerno per vincere»

1043
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Nel corso della conferenza stampa pre-match, l’allenatore dell’Udinese, Andrea Sottil, ha presentato la sfida che attende i suoi domani pomeriggio all’Arechi contro la Salernitana. Questi i punti salienti del suo intervento:

“Abbiamo svolto una buona settimana di lavoro. Non siamo riusciti a vincere contro la Lazio e, quando si perde, nessuno è contento. Ricominciamo quindi con la rabbia di voler guadagnare punti: settimana di lavoro intensa, con il giusto spirito. Non torno sulle polemiche della gara, è già stato detto tutto. La sospensione di Pairetto dimostra i fatti. La trasferta di Salerno sarà dura, ma vogliamo andare lì per dare continuità di prestazione e portare a casa punti importanti.”

Sulla gara di domani:Il primo obiettivo per noi è di continuare con questa mentalità ed identitàAl di là del record di punti, vogliamo arrivare più in alto possibile in classifica. Siamo consapevoli del loro stato di forma, anche loro vorranno vincere la gara, ma anche noi abbiamo l’obbligo di fare altrettanto, per gli obiettivi che vogliamo raggiungere e, vincere fuori casa, manca da tempo. Il gruppo è concentrato e voglioso, mi aspetto una prestazione importante da parte nostra.

Infine, sulla Salernitana: “Da quando è arrivato Paulo Sousa la squadra ha assimilato bene la sua idea di calcio. Analizzandola, mi è sembrata una squadra compatta a livello difensivo, molto corta tra i reparti, che chiude bene le linee di passaggio. Porta uomini in attacco in maniera equilibrata, una squadra molto pratica diciamo. Questo, ha portato la squadra solidità e, nonostante non abbia vinto tante gare, considerando il numero di pareggi, ha guadagnato comunque punti importanti. Anche a livello individuale ci sono giocatori di livello, che esaltano poi il lavoro svolto fino a questo momento.”

Articolo precedenteSalernitana-Udinese: apertura Curva Nord e saluto alla squadra
Articolo successivoSalernitana-Udinese, la prima di Francesco Pio all’Arechi: «Estasiato dai tifosi granata»
"Chiodo fisso nella mente, innamorato perdutamente". Questa è la frase che, più di tutte, descrive appieno cosa sia per me la Salernitana. Un tifoso, prima che un giornalista, che ha sempre vissuto, e vive tutt'ora, per i colori granata. Dal maggio 2018, ho deciso di intraprendere la strada, impervia e tortuosa, del giornalismo, entrando a far parte della redazione di "Le Cronache", di cui mi fregio di farne parte ancora oggi. Dal settembre di quest'anno, dopo un anno di collaborazione con gli amici, prima che colleghi, di Salernosport24, sono entrato a far parte della bella famiglia di SoloSalerno.it, con lo scopo di raccontare, con onestà intellettuale ed enorme impegno, le vicende legate alla nostra, mitica "Bersagliera". Sarà un piacere, ma soprattutto un onore, poter mettere al vostro servizio la passione di una vita.