Home Calciomercato Mercato, asse caldo con il Toro. Per il centrocampo spunta Marin

Mercato, asse caldo con il Toro. Per il centrocampo spunta Marin

Si lavora al ritorno di Simone Verdi, con Armando Izzo sullo sfondo. Ancora vivo il sogno Edinson Cavani. Per il centrocampo si segue Ravan Marin

2508
0
Tempo di lettura: 2 minuti

In attesa dell’ufficializzazione del prolungamento del contratto per un’altra stagione, che presumibilmente arriverà nella giornata di domani, Walter Sabatini è già al lavoro per consegnare a mister Nicola un roster competitivo in vista della prossima stagione. Dopo le innumerevoli difficoltà incontrate, per svariati motivi, lo scorso gennaio, l’esperto operatore di mercato di origini umbre, in questa sessione di mercato, avrà l’imbarazzo della scelta. Sono tanti, infatti, i calciatori propostisi negli ultimi giorni perché affascinati dal progetto Salernitana. L’obiettivo principale, comunque, è quello di riportare alla base uno dei protagonisti della cavalcata salvezza. Stiamo parlando, ovviamente, di Simone Verdi, attaccante di proprietà del Torino, con il quale il classe ’92 ha un contratto in scadenza nel 2023. Con i piemontesi si sta ragionando sulla base di un trasferimento a titolo definitivo a circa 3 milioni di Euro, con il calciatore che potrebbe sottoscrivere con il club di via Allende un contratto quadriennale. Sempre con il Toro, intanto, potrebbe la pista che porterebbe ad Armando Izzo dopo il rifiuto dello scorso gennaio. Possibile un riaggiornamento tra le parti nei prossimi giorni.

Per il centrocampo, intanto, i nomi caldi sono quelli di Razvan Marin, mediano di proprietà del Cagliari, e Gianluca Gaetano, centrocampista di proprietà del Napoli, fresco di promozione in A con la maglia della Cremonese. Per quanto riguarda Marin, ci sarebbe uno scoglio piuttosto importante da arginare relativo al lato economico. I sardi, infatti, due stagioni or sono, hanno sborsato una cifra vicina ai 10 milioni di Euro per prelevarlo dall’Ajax, e senz’altro non vorrebbero incassare una cifra inferiore nonostante il declassamento in cadetteria. Tutto dipenderà dalla volontà del calciatore che, a lungo andare, potrebbe fare la differenza. Per quanto concerne il promettente centrocampista napoletano, invece, si potrebbe ragionare sulla base di un prestito con diritto di riscatto.

Sabatini che, intanto, continua a dragare il mercato sudamericano, con i nomi di Zeballos e Martino in cima alla lista. Per l’attacco, per stessa ammissione del presidente Iervolino, resta vivo il sogno Cavani. Più realistico, invece, il nome di Andrea Petagna, in uscita dal Napoli. Sempre più lontano da Salerno il futuro di Milan Djuric. L’attaccante bosniaco, pur continuando a riflettere sull’offerta ricevuta dalla Salernitana, sembra stuzzicato dall’ipotesi Besiktas. Seguiranno aggiornamenti.

Articolo precedenteCasting a sinistra: Sabatini incontra Lykogiannis
Articolo successivoMercato in…prestito: si lavora per Ruggeri
"Chiodo fisso nella mente, innamorato perdutamente". Questa è la frase che, più di tutte, descrive appieno cosa sia per me la Salernitana. Un tifoso, prima che un giornalista, che ha sempre vissuto, e vive tutt'ora, per i colori granata. Dal maggio 2018, ho deciso di intraprendere la strada, impervia e tortuosa, del giornalismo, entrando a far parte della redazione di "Le Cronache", di cui mi fregio di farne parte ancora oggi. Dal settembre di quest'anno, dopo un anno di collaborazione con gli amici, prima che colleghi, di Salernosport24, sono entrato a far parte della bella famiglia di SoloSalerno.it, con lo scopo di raccontare, con onestà intellettuale ed enorme impegno, le vicende legate alla nostra, mitica "Bersagliera". Sarà un piacere, ma soprattutto un onore, poter mettere al vostro servizio la passione di una vita.