Home Basket Power Basket Salerno, domenica trasferta a Benevento

Power Basket Salerno, domenica trasferta a Benevento

404
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo aver conquistato davanti ai propri tifosi la Coppa Campania, la Power Basket si rituffa nel clima del campionato. Domenica, 16 aprile p.v., parte la fase di ritorno del Girone Oro. Per la squadra cara al presidente Luca Renis c’è all’orizzonte la trasferta al PalaTedeschi, tana della Cestistica Benevento.

Sarà subito rivincita, dunque, dopo la bella finale di Coppa Campania dello scorso 6 aprile, che si concluse con l’affermazione della Power Basket. “Benevento è una squadra – afferma coach Mario Menduto – che conosciamo bene. Domenica ci ritroveremo difronte dopo la recente finale di Coppa Campania e sarà il quinto confronto diretto stagionale. Sarà una partita diversa da quella di Coppa perché non è una gara secca, ma una partita di campionato e per i nostri avversari avrà un valore speciale perché sono in corsa per la promozione diretta. Dovremo essere ancora più bravi ed attenti per cercare di neutralizzare i loro punti di forza, in primis il loro contropiede. Noi abbiamo staccato un po’ dal punto di vista mentale dopo l’impegno di Coppa sfruttando le festività pasquali per dare ai ragazzi un meritato riposo, ma questa settimana siamo rientrati in palestra concentrati e carichi. Abbiamo lavorato con una buona intensità e con un buon ritmo. Ora abbiamo un ultimo obiettivo da conquistare, il primo posto aritmetico, e siamo pronti per affrontare queste partite e conquistare i punti che ci servono”.

Palla a due alle ore 18 di domenica 16 aprile p.v. La Power vuole completare la sua stagione perfetta, conquistando anche il primo posto in classifica dopo aver fatto gara di testa fin dalla prima giornata di campionato. Mancano cinque gare alla fine del Girone Oro e Chaves e compagni sono più che intenzionati ad onorare fino all’ultimo il campionato e a regalare alla società ed ai tifosi altre soddisfazioni.

Articolo precedenteCuore italiano oltre i confini
Articolo successivoIl designato speciale