Home Giovanili Primavera 2 – La Salernitana cade in casa: il Frosinone cala la...

Primavera 2 – La Salernitana cade in casa: il Frosinone cala la manita

Oggi 1 maggio al Vincenzo Volpe di Salerno è andata in scena la 20^ giornata del campionato Primavera 2. I ragazzi di mister Procopio incassano una sonora sconfitta contro i ciociari per 5-2.

128
0
Agostino Del Regno Salernitana - Pisa - Campionato Nazionale Primavera 2 - 2020-21 Salerno, 24.04.2021 - Campo Volpe Foto Nicola Ianuale/Photo Ianuale
Tempo di lettura: 2 minuti

Questa mattina al centro sportivo Volpe, la Bersagliera è scesa in campo per affrontare la compagine ciociara. La prestazione odierna ha dimostrato come la troupe di mister Procopio sia ancora un “cantiere a cielo aperto”. Dopo i buoni risultati conquistati contro Pisa e Benevento, la squadra rimediato una sonora sconfitta contro uno straripante Frosinone. Il passivo di 5-2 mette in mostra tutti i limiti tecnici e tattici dei granatini, dai quali urge porre rimedio.

I ciociari, dopo soli 5 minuti dal fischio d’inizio, passano in vantaggio approfittando dell’iniziale approccio rinunciatario dei Bersaglieri. Il bomber Vitalucci, oggi in stato di grazia, penetra nella retroguardia granata e batte Campisi con una conclusione imprendibile. La Salernitana, però, al 13’ agguanta il pari con Pezzo che raccoglie un pallone vagante in area giallazzurra e gonfia la rete per l’1-1. A metà del primo tempo, sfruttando un errore in fase di impostazione dei granatini, il Frosinone trova il nuovo vantaggio. Di Micco perde un pallone sanguinoso a centrocampo e Bruno ne approfitta, sorprendendo il portiere granata con un diagonale chirurgico. Al 40’, arriva anche la terza marcatura per i ciociari: Vitalucci non sbaglia da solo davanti a Campisi e firma la sua doppietta personale. La gara si fa sempre più in salita per i granata, tanto che, a pochi minuti dalla fine della prima parte, arriva anche l’espulsione per Di Micco lasciando i propri compagni in dieci.

Nella ripresa, i padroni di casa rientrano in campo con un piglio diverso. La Salernitana accorcia subito le distanze al 59’ grazie ad un autogol di Vecchi aggiornando il risultato sul 2-3. Le speranze di rimonta si affievoliscono pochi giri di lancetta dopo, quando Vitalucci è il più lesto a raccogliere una ribattuta del portiere granata e appoggia comodamente in rete. Il numero 10 frusinate imprime così la sua firma indelebile sul match siglando la sua terza marcatura personale. Il quinto gol dei ciociari arriva da calcio d’angolo, con Maestelli che svetta più in alto di tutti e fissa il risultato sul 2-5 definitivo.

La Salernitana ora dovrà recuperare presto energie fisiche e mentali prima della prossima giornata di campionato, nella quale affronterà un Pescara in piena volata play-off. Giunti a questo punto della stagione calcistica, con una Salernitana ormai lontana da qualsiasi ambizione di classifica, ciò che conta è che la maglia venga sempre onorata a fine partita. Nonostante i risultati dicano altro, i ragazzi di Sua Maestà stanno imparando come rendere onore alla casacca granata.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.