Home Giovanili Primavera 2: Salernitana-Lazio: chance granata per la rivalsa

Primavera 2: Salernitana-Lazio: chance granata per la rivalsa

501
0
L’esultanza di Iannone dopo il primo gol realizzato per la Salernitana Salernitana - Pisa - Campionato Nazionale Primavera 2 - 2020-21 Salerno, 24.04.2021 - Campo Volpe Foto Nicola Ianuale/Photo Ianuale
Tempo di lettura: < 1 minuto

Domani 25 settembre alle ore 15 Salernitana e Lazio si sfideranno al campo Volpe per la 3^ giornata di Primavera 2.

Le parole del trainer granata, al termine della cocente eliminazione dalla Coppa Italia contro il Lecce, fanno ben sperare per invertire il trend negativo di inizio campionato. “Dispiace per il 2-1, ma non dimentichiamoci di aver dominato il match contro una squadra di categoria superiore”. La Salernitana scesa in campo contro il Lecce, nonostante la sconfitta, ha dimostrato di saper far male all’occorrenza anche contro compagini di spessore.

All’ombra del Castello, i granatini cercheranno di ribaltare i pronostici della vigilia affrontando la Lazio Primavera, desiderosi di smuovere la classifica. L’avversario di giornata, però, non è tra i più abbordabili: i biancocelesti sono in serie positiva da tre partite, nelle quali hanno portato a casa tre vittorie e il primato in classifica. Mister Calori può contare su un organico ricco di risorse e smanioso di tornare in Primavera 1. Le attenzioni della retroguardia granata saranno tutte incentrate sul giovane Bertini, autore già di 3 reti in campionato, e su Etienne Tare, il portentoso centravanti figlio d’arte.

Procopio scioglierà i dubbi di formazione poco prima del fischio d’inizio, previsto alle ore 15. Il 3-4-3, visto la scorsa giornata a Cesena, non ha dato le garanzie necessarie per la riconferma. Russo, capitano con due goal all’attivo, sarà il punto di partenza su cui formare un organico coeso e combattivo. A lui il compito di risollevare il morale della squadra. Le trame offensive passeranno dalle sue giocate, così come la voglia di conquistare i primi punti della stagione.

VIAFrancesco Apicella
Articolo precedente“Non è mai finita”… slogan della quinta giornata
Articolo successivoSassuolo-Salernitana, fischia Giua di Olbia.