Home Giovanili Primavera 2 – La Salernitana dura un tempo: il Monopoli espugna il...

Primavera 2 – La Salernitana dura un tempo: il Monopoli espugna il Volpe 2-1

Colpo di scena al Volpe. Il Monopoli passa in rimonta 2-1 e scavalca la Salernitana in classifica

185
0
Tempo di lettura: 2 minuti

La Salernitana U19 esce a mani vuote dalla sfida odierna contro il Monopoli perdendo in rimonta per 2-1. I pugliesi espugnano il Volpe e portano a casa i tre punti nel secondo tempo con un uno-due micidiale. I ragazzi di mister Fusco non riescono, così, a dare seguito alla vittoria di Narni ai danni della Ternana.

Il match sembrava essersi incanalato subito su binari favorevoli per i granata. Il solito Saponara porta subito in vantaggio i suoi compagni al 23′ mettendo a segno il suo sesto sigillo in campionato. Con la Salernitana avanti 1-0 la partita si protrae senza particolari azioni degne di nota e i baby granata rientrano negli spogliatoi meritatamente avanti.

Nella ripresa, lo spartito della partita cambia radicalmente. Passano solo tre minuti dal rientro in campo e De Vietro buca Sorrentino e rimette tutto in parità. Il Monopoli si rende sempre più pericoloso sfruttando le lacune della retroguardia granata. La Salernitana reagisce con orgoglio alle avanzate biancoverdi, ma i vari tentativi si concludono in un nulla di fatto. Il gol del definitivo 2-1 arriva a dieci minuti dal termine con il neoentrato Collocolo che regala la vittoria ai pugliesi.

Il colpo esterno permette ai biancoverdi di salire a 9 punti in classifica e scavalcare proprio i granata. I salernitani, invece, ora occupano la penultima posizione con soli 8 punti all’attivo e in piena zona retrocessione.

TABELLINO

U.S. SALERNITANA 1919: Sorrentino, Del Mastro (39′ st Garofalo), Marangoni (39′ st Siena), Uriel (39′ st Esposito), Motoc, Perrone, Sfait, Russo, Saponara, Bammacaro (19′ st Nicoletti), Marsili. A disp.: Di Stanio, Guerra, Lampo, Serafini, Celia, Mastrocinque, Fusco, Grasso. All.: Fusco.

S.S. MONOPOLI 1966: Bevilacqua, Cascella, Dibenedetto, Sorgente, Andrisani, Desiderato, Mazzotta (38′ st Beniti), De Vietro, Simone (48′ st Macchia), Demichele (1′ st Collocolo), Cirrottola (47′ st Morisco). A disp.: Minucci, Pavone, Fanelli, Loiudice, Marchitelli, Meliddo, Romagno, Tataru. All.: Caricola.

Arbitro: Ermes Fabrizio Cavaliere della sezione di Paola. Assistenti: Riccardo Pintauti della sezione di Pesaro – Markiyan Voytyuk della sezione di Ancona.

Reti: 23′ pt Saponara (S); 3′ st De Vietro (M), 35′ st Collocolo (M).

Ammoniti: Del Mastro (S), Nicoletti (S), Russo (S); Cirrottola (M), Desiderato (M).

Articolo precedentePioggia e rigori, la fotogallery di Salernitana-Cremonese
Articolo successivoGara equilibrata che non giustifica rimpianti. Conquistare punti con Fiorentina e Monza, per reggere l’urto dell’ostica ripresa post mondiale
generazione di sconvolti che non hanno più santi né eroi